16.5 C
San Gavino Monreale
martedì, 27 Ottobre 2020

Chiarezza sui lavori di smantellamento del vecchio distributore AGIP

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Coronavirus, 25 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +195 nelle ultime 24 ore

Sono 195 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 25 ottobre 2020 continua...

«Chiediamo all’Amministrazione di fare il punto sullo stato dei lavori per la dismissione del vecchio distributore AGIP, cominciati a giugno 2017 e interrotti senza alcuna comunicazione» così il Consigliere Comunale di Progetto Comune Lorenzo Argiolas sintetizza l’interrogazione, sottoscritta anche dai Consiglieri di Minoranza Nicola Garau, Simone Angei e Giusi Chessa, presentato nei giorni scorsi sulla dismissione del vecchio distributore AGIP.

Chiarezza sui lavori di smantellamento del vecchio distributore AGIP
Chiarezza sui lavori di smantellamento del vecchio distributore AGIP

Un documento, portato all’attenzione del Sindaco e dell’Assessore ai Lavori Pubblici che verrà discusso nei prossimi Consigli Comunali, con cui il gruppo politico Progetto Comune pone delle domande specifiche, innanzitutto sulla bonifica dell’area interessata, così come sullo smaltimento dei materiali di risulta, sull’eventuale inquinamento da idrocarburi o sostanze tossiche in genere, oltre che sull’interruzione dei lavori. Una richiesta che crediamo legittima, soprattutto alla luce delle diverse voci che circolano e che non trovano però il riscontro di una comunicazione ufficiale. Nessuna polemica, ma la ferma volontà di conoscere lo stato reale dei lavori. Tutto a salvaguardia del recupero dell’area così come della salute del territorio e di tutti i sangavinesi.

«C’è da capire – prosegue Argiolas- innanzitutto perché i lavori sono stati interrotti. Ma credo sia opportuno che la cittadinanza venga informata sullo stato dell’area. Di recente l’Amministrazione ha acquisito gli stabili e il tracciato dell’ex stazione ferroviaria, seppur in comodato d’uso per soli cinque anni, spero che ci sia un adeguato piano di recupero per tutta l’area che non può non riguardare anche il vecchio distributore. I cittadini e i commercianti di quell’area sono giustamente preoccupati da questo silenzio».

Il Gruppo Politico
Progetto Comune
San Gavino

Articoli correlati

Ultime News

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

DPCM e ristorazione: asporto e consegne a domicilio sono permessi, sfruttiamoli!

Da lunedì 26 ottobre tutte le attività di ristorazione sono obbligate a osservare le disposizioni dell'ultimo DPCM, che prevede orari "ristretti" dalle...

Sardara, nuovo ATM Postamat per l’ufficio postale

Sardara, un nuovo ATM sicuro e disponibile tutti i giorni della settimana, in funzione 24 ore su 24. È...

Commemorazione dei defunti, orari di apertura del Cimitero di San Gavino Monreale

Si avvisa che in occasione del periodo di ricorrenza della commemorazione dei defunti il CIMITERO COMUNALE...