15.5 C
San Gavino Monreale
martedì, 31 Marzo 2020

Primo espianto di organi nell’ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino

Da leggere

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale al 31 marzo 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 682 a 722 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus: dal Viminale sì alle passeggiate genitori-figli

"Coronavirus, nessuno pensa ai bambini". Questo è un leitmotiv della vita familiare ai tempi del Covid-19 e del distanziamento sociale. Figli chiusi...

Il SPI Cgil del Sud Sardegna Occidentale dona 1.000 euro alla Grande Raccolta

Il Sindacato Pensionati Italiani Cgil del Sud Sardegna Occidentale, con sede a San Gavino Monreale, ha donato 1.000 euro alla “Grande Raccolta...

Primo espianto di fegato nella notte all’ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino Monreale. Ad eseguire l’intervento è stata un’equipe del centro trapianti dell’Azienda Ospedaliera Brotzu guidata da Flavio Zamboni, con la collaborazione del personale dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione e del blocco operatorio dell’ospedale di San Gavino e di un neurofisiopatologo e un tecnico di neurofisiopatologia arrivati dalla Ats-Assl Cagliari.

Primo espianto di organi nell'ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino
Primo espianto di organi nell’ospedale Nostra Signora di Bonaria di San Gavino

Il donatore è una signora di 73 anni. L’accertamento di morte cerebrale è iniziato alle 12 e si è concluso intorno alle 18 di ieri. I familiari, convivente e il fratello, hanno immediatamente rilasciato il consenso alla donazione.

“Siamo soddisfatti che si possa aver dato corso a un atto di volontà e generosità di questo tipo”, ha commentato Antonio Onnis, direttore di Ats Assl Sanluri. “La direzione medica ringrazia la supervisione del Centro Regionale Trapianti e tutto il personale del presidio ospedaliero che ha collaborato e in particolare la Coordinatrice locale trapianti dott.ssa Manuela Manno, gli operatori sanitari dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione e del blocco operatorio”, ha affermato Michele Dentamaro, direttore sanitario dell’ospedale Nostra Signora di Bonaria.

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale al 31 marzo 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus in Sardegna: i casi totali passano da 682 a 722 rispetto a ieri

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Coronavirus: dal Viminale sì alle passeggiate genitori-figli

"Coronavirus, nessuno pensa ai bambini". Questo è un leitmotiv della vita familiare ai tempi del Covid-19 e del distanziamento sociale. Figli chiusi...

Il SPI Cgil del Sud Sardegna Occidentale dona 1.000 euro alla Grande Raccolta

Il Sindacato Pensionati Italiani Cgil del Sud Sardegna Occidentale, con sede a San Gavino Monreale, ha donato 1.000 euro alla “Grande Raccolta...

San Gavino Monreale, raccolta beni di prima necessità e spesa “sospesa”

Qualche giorno fa abbiamo parlato delle recenti iniziative della Caritas Interparrocchiale, che lavora silenziosamente tutto l'anno per dare un aiuto laddove è necessario....