Trattorando
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

“Sa Coia”, torna in scena la Compagnia Teatrale Muredda

Torna in scena la Compagnia Teatrale Muredda. Appuntamento venerdì 27 luglio con “Sa Coia”.

Si conclude anche quest’anno, con un buon successo di pubblico e delle rappresentazioni gradite, l’ottava Rassegna Teatrale Città di San Gavino Monreale, organizzata dalla Compagnia Teatrale Muredda e dall’associazione “Teatro Insieme” con la collaborazione del Comune e dell’associazione “Sa Moba Sarda”.

“Sa Coia”, torna in scena la Compagnia Teatrale Muredda

“Sa Coia”, torna in scena la Compagnia Teatrale Muredda

Otto appuntamenti che per quattro fine settimana hanno allietato le serate dei sangavinesi in queste torride notti estive. Otto compagnie teatrali provenienti da Guspini, Pirri, Dolianova, Villacidro, Capoterra, Serramanna e Sorgono oltre che, ovviamente, da San Gavino hanno portato in scena commedie divertenti ed esilaranti recitate in lingua sardo campidanese, con le varianti del territorio, e in limba de mesania, come la compagnia “S’Iscumissa” proveniente dal Mandrolisai. Il prossimo appuntamento sarà per giovedì 26 con la compagnia “Contu & Contus” e la commedia “Seus tottus sistemaus” di Antonio Contu.

Mentre la conclusione di questa bella manifestazione sarà ovviamente affidata ai padroni di casa, gli attori della Muredda. Venerdì 27 luglio porteranno infatti in scena “Sa Coia”, commedia di Lucio Sergi, liberamente tratta dall’opera di Peppino De Filippo “Un ragazzo di campagna”, con la direzione artistica di Giorgio Diana.  Soddisfazione esprime il presidente della compagnia, Marco Ennas: «Siamo riusciti a portare avanti un buon lavoro anche quest’anno, possiamo dire che siamo contenti. La Muredda cresce, adesso aspettiamo fiduciosi il giudizio del nostro pubblico affezionato».

L’appuntamento è per venerdì 27 luglio alle ore 21:30 presso il cortile della casa “Dona Maxima” a San Gavino Monreale. Siete tutti invitati.

Condividi la pagina

Lascia un commento