20.9 C
San Gavino Monreale
giovedì, 29 Ottobre 2020

San Gavino Monreale in piazza per i pastori sardi

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Nella giornata di ieri, 13 febbraio 2019, il paese di San Gavino Monreale è stato palcoscenico di una sentita e partecipata manifestazione di solidarietà nei confronti degli esponenti dell’universo agropastorale sardo, le cui proteste in questi giorni stanno infiammando la ribalta nazionale e stanno trovando larga eco nei mezzi di comunicazione italiani.

San Gavino Monreale in piazza per i pastori sardi
San Gavino Monreale in piazza per i pastori sardi

Si è trattata di un’iniziativa popolare spontanea cha ha occupato tutta la giornata, dalla mattina alla sera, coinvolgendo tutta la comunità, così come le scuole di ogni ordine e grado.
L’Amministrazione ha grandemente apprezzato il sostegno offerto dalla collettività ai pastori sardi ed altri comparti, che attualmente stanno vivendo una contingenza economica particolarmente difficile. Dal suo canto il Consiglio Comunale sangavinese ha stabilito di dare una sponda istituzionale alle manifestazioni di piazza e alle giuste rivendicazioni che vengono dal mondo agricolo e zootecnico, creando un canale di dialogo con i pastori singoli e associati, con le organizzazioni agricole, con il sistema cooperativistico della produzione e con quello industriale.

Per tale ragione ha emesso la Deliberazione n. 2 dell’11 febbraio 2019, segno tangibile di sensibilità e strumento che impegna il Sindaco e la Giunta ad attivare momenti di discussione all’interno della comunità sulla tematica in oggetto, a confrontarsi con gli altri Comuni al fine di creare un’azione unitaria, a sollecitare la Regione Sardegna a dare avvio a politiche che incidano su tutta la filiera, a far nascere una zona franca rurale, ad accelerare il sistema cooperativistico, a tutelare la figura del pastore, dell’allevatore e dell’agricoltore.

San Gavino Monreale in piazza per i pastori sardi
San Gavino Monreale in piazza per i pastori sardi

L’Amministrazione ha dunque coordinato la sua azione con quella della popolazione sangavinese. Nella mattina di ieri gli studenti dell’istituto “Marconi-Lussu” hanno scioperato, si sono presentati nella piazza Marconi, hanno dato vita ad una protesta pacifica e sono stati successivamente accolti da Sindaco e Vicesindaco all’interno del Palazzo Comunale, visitando l’Ufficio del Sindaco e l’Aula Consiliare, partecipando a un dibattito con gli Amministratori.

Poco prima delle ore 17:00 della medesima giornata, invece, la stessa piazza è stata affollata da moltissimi cittadini e alunni dell’Istituto Comprensivo Eleonora d’Arborea, si sono succeduti diversi interventi ed è allestito un banchetto che offriva latte e prodotti caseari. A tal proposito desideriamo esprimere un ringraziamento speciale ai promotori dell’iniziativa e al comitato dei genitori coordinato dal suo Presidente, Luca Vaccargiu.

A San Gavino Monreale il messaggio di massimo supporto e fratellanza è stato lanciato in modo chiaro e deciso dalla società civile e dalle istituzioni, all’insegna del principio di cittadinanza attiva e sinergia tra pubblico e privato.

Articoli correlati

Ultime News

Mi chiamo Gabriele, ho 13 anni e voglio andare a scuola!

Gabriele, un giovane studente che frequenta la prima classe di un liceo di Cagliari, ha indirizzato una bellissima lettera aperta a tutte...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali. Confartigianato: “A rischio l’indotto”

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali: il timore delle 5mila imprese artigiane collegate alla ristorazione. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...