24.5 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 29 Maggio 2024

Sanluri, entro fine anno nuove telecamere di sorveglianza

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Sanluri, progetto da 122 mila euro per il nuovo sistema di videosorveglianza.

Sono iniziati i lavori di installazione del nuovo impianto di videosorveglianza nelle aree pubbliche cittadine maggiormente a rischio.

Telecamere e impianti sono stati possibili grazie a un progetto di 122.000 euro in parte finanziato dalla Regione e in parte con fondi Comunali. I lavori di installazione si concluderanno entro fine anno.

Le videocamere saranno installate in tutti gli ingressi cittadini da Furtei, Samassi, San Gavino, Lunamatrona, Villanovaforru e Sardara (questi impianti permettono anche la lettura delle targhe).

Nuove videocamere anche all’ingresso posteriore del polo culturale (da via Mazzini) e nelle seguenti piazze: Castello, Martiri della Libertà, Salvo d’ Acquisto e San Pietro. Altre videocamere saranno installate nell’area della Stazione dei pullman Arst tra via Sassari e via Bologna e in tutto il perimetro del palazzo comunale.

Inoltre gli impianti di sorveglianza già esistenti nell’area del Parco S’Arei, compresi quelle del Polo Culturale e della scuola materna e nido, saranno integrati e centralizzati con il nuovo sistema di videosorveglianza.

“Sono molto soddisfatto di questo progetto – afferma il sindaco Alberto Urpisiamo stati tra i primi Comuni a firmare un protocollo con Prefettura e Regione. In questo modo grazie alle telecamere e alla collaborazione sinergica tra istituzioni otterremo un maggior controllo delle nostre aree pubbliche, dei punti nevralgici e delle nostre strade. Avremo tutti maggiore sicurezza e più strumenti nella lotta a vandali e  maleducati”.

Nei prossimi mesi è previsto l’installazione altre videocamere  nelle strutture sportive di Campu Nou, all’econcentro comunale e al cimitero. “Con l’offerta migliorativa del progetto  di efficientamento  energetico avremo nuove risorse che investiremo proprio sulla sicurezza”, conclude Urpi. 

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News