19.8 C
San Gavino Monreale
venerdì, 27 Maggio 2022

Ponte sul Terramaistus: sopralluogo del 31 marzo. Riapertura al traffico? C’è ancora da aspettare

Emergenza sanitaria

“Il 31 marzo termineranno i lavori”. Queste erano state le ultime parole che il direttore dell’ANAS, l’Ing. Francesco Ruocco, aveva pronunciato il il 16 marzo 2022 durante il sopralluogo di oggi al cantiere del ponte sul Terramaistus.

Sopralluogo effettuato in presenza dell’ex europarlamentare e presidente dell’Associazione Progresso Sostenibile, la dr.ssa Giulia Moi, il referente del Movimento Artigiani e Commercianti del Medio Campidano, Giorgio Concas, il direttore dei lavori l’Ing. Melchionna, lo staff tecnico dell’ANAS, e numerosi cittadini.

Ispezione al cantiere sul ponte organizzata dopo tanto lavoro e due incontri, il primo ad ottobre 2021 e il secondo a febbraio 2022, negli uffici della direzione generale dell’Anas.

Tralasciando il fatto che il collaudo e la viabilità del ponte sarà il passo successivo gestito dall’ANAS dopo la stagionatura del calcestruzzo – dicono i rappresentanti del Movimento Artigiani e Commercianti del Medio Campidano – noi oggi, come promesso, siamo venuti a verificare di persona il termine dei lavori dell’impresa appaltatrice; pienamente consapevoli delle difficoltà di materie prime mancanti. Avendo appurato che la mancanza di alcune materie prime ha realmente causato il ritardo, ci auspichiamo che l’inconveniente sia risolto al più presto possibile. A breve vi daremo ulteriori aggiornamenti”.

E anche noi, insieme a migliaia di cittadini esasperati, attendiamo notizie dal ponte sul Terramaistus: i lavori che si protraggono all’infinito arrecano da anni arrecano gravi disagi ai contribuenti e alle imprese che viaggiano sull’asse viario della SS 196 tra Gonnosfanadiga Guspini.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News