33.6 C
San Gavino Monreale
lunedì, 8 Agosto 2022

Scommesse politiche, i bookmakers interessati al successore di Boris Johnson e alle prossime elezioni USA

Emergenza sanitaria

Molti bookmakers italiani propongono scommesse politiche, ovvero oltre a proporre quote e giocate sullo sport propongono dei quesiti dedicati all’attualità politica.

C’è di mezzo anche quella italiana, ad esempio, sulla fiducia o meno a Draghi i bookie sono stati svelti a creare quote e domande dedicate. Alcuni giornali che si occupano di scommesse, ad esempio Infobetting, affermano che i bookie nella situazione attuale (post caduta del governo) hanno occhi puntati su Giorgia Meloni (favorita con 1.30) e Mario Draghi come secondo candidato favorito. Questa la situazione fino al vertice di ieri sera del centrodestra che potrebbe incidere sulle scelte degli altri partiti politici.

Bisogna dire che i bookmakers per poter creare palinsesti dedicate a delle scommesse politiche hanno il fattore tempo da considerare, quindi con una ricerca mirata è stato più semplice trovare quote e quesiti sul possibile successore di Boris Johnson, da poco dimesso, e sulle prossime elezioni Usa nel 2024.

Prossimo successore Boris Johnson, i due candidati a confronto

Chi sarà il prossimo primo ministro inglese? come andranno a finire le prossime più vicine elezioni nel Regno Unito, chi sarà il capo del governo successivo a Boris Johnson dimesso ad inizio luglio? Questa è anche la scommessa aperta da molti bookmakers, i due candidati quotati sono Liz Truss, favorita a 1.20, e Rishi Sunak a 4.00 di quota.

Prima del dibattito e lo scontro ufficiale di questi due nomi, nell’elenco successori trovavamo altri nomi come Wallace, Mordaunt, Javid, Tugendhat, Raab e Hunt, l’elenco è molto lungo. Lo scontro è sulla leadership del Partito Conservatore.

Truss e Sunar si sono candidati per questo ruolo e quindi il successivo passaggio di nomina a capo del governo.

Liz Truss è l’attuale Segretario di Stato per gli affari esteri e del Commonwealth, nel 2019 ha ricoperto il ruolo di ministro per il commercio internazionale. Boris Johnson sostituì con Truss Dominic Raab che divenne vice ministro. Tra le azioni importanti di Truss si ricordano, la partecipazione alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021, l’invito alla Russia ad intervenire nella crisi del confine tra Bielorussia e Unione Europea, l’accordo decennale con Yair Lapid per imperdire all’Iran di sviluppare armi nucleari, infine, l’incontro con Sergej Lavrov, Ministro affari esteri russo, invitando la Russia a risolvere la crisi ucraina senza guerre e violenze.

Rishi Sunak fino ad inizio luglio è stato Cancelliere dello Scacchiere nel secondo governo Johnson, è nle partito conservatore. Sunak è ricordato per aver sostenuto l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea con il referendum del 2016, nel 2019 ha sostenuto Boris nelle elezioni per la leadership del Partito conservatore. La sua nomima ha Cancelliere coincide con l’inizio della pandemia Covid. Ha impegnato trenta miliardi di sterline come spesa aggiuntiva per sanare diverse situazioni economiche e sociali del paese, 12 miliardi di sterline sono stati stanziati solo per affrontare gli effetti economici della pandemia. Ha annunciato lo stanziamento di 330 miliardi di euro come aiuti di emergenza per le imprese e ha creato per la prima volta nel paese un sistema di sostegno con sussidi salariali per i dipendenti. Considerato un conservatore fiscale, Sunak punta sulle pensioni come sistema per tenere sotto controllo le finanze del Regno Unito e aiutare così le famiglie. Viene ricordato per l’opposizione alla carbon tax, tassa del carbone finalizzata alla riduzione delle emissioni di CO2, per non colpire le famiglie a basso reddito. La sua dimissione ad ruolo di cancelliere a luglio era finalizzato a indebolire Boris Johnson ritenuto impopolare. In tutto ci sono 59 persone tra segretari, ministri e parlamentari ad aver lasciato il governo Johnson tramite dimissioni.

Elezioni Usa 2024, l’attenzione pre match dei bookie

Nelle agenzie di scommesse si pensa già alle prossime elezioni Usa, anno 2024, con notevoli differenze. Ad esempio Bwin offre la scommessa vincitore elezioni, Repubblicani favoriti a 1.75, Democratici a 2.20, Indipendent sopra i 20 di quota. Poi propone dei nomi nella scommessa vincitore elezioni, i politici con quote più basse sono: Donald Trump, Ron DeSantis, Joe Biden e Kamala Harris che è sopra i 10 punti di quota.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News