25.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 27 Settembre 2022

Formazione, dal 15 settembre sovvenzioni per le aziende che promuovono il rafforzamento delle competenze dei lavoratori

Emergenza sanitaria

Pubblicato l’Avviso per l’erogazione di sovvenzioni alle imprese che operano in Sardegna per l’organizzazione e la gestione, anche tramite Academy Aziendali, di percorsi formativi sperimentali volti a promuovere il rafforzamento e l’aggiornamento continuo delle competenze di lavoratori occupati e disoccupati. Le domande potranno essere presentate dal 15 settembre.

L’obiettivo è appunto di sostenere il rafforzamento e l’aggiornamento continuo delle competenze di lavoratori e l’acquisizione di competenze professionali di giovani under 35 disoccupati e donne, senza limite di età e disoccupate, partecipanti ai percorsi in misura non superiore a 1/3 del numero complessivo dei partecipanti.

“Le Academy – spiega l’Assessore del Lavoro Alessandra Zedda – sono il vero strumento innovativo sperimentale nel settore della formazione continua, valorizzano i brand e le eccellenze della Sardegna e pertanto auspico che possano garantire altrettanta qualità e professionalità nel mondo dell’occupazione”.

L’Avviso si colloca all’interno dei molteplici interventi attuativi della norma (art. 10, comma 1, L.R. 17/2021) che ha istituito il “Fondo Lavoro in Sardegna”, in linea con l’investimento per il Sistema Duale in Italia e nel quadro degli interventi della missione 5 del PNNR e si pone in continuità con il Programma per la Formazione Professionale di Alto Livello “Sardinia HVET” (Higher Vocational Educational Training) che, spiega l’Assessore Zedda, “prende spunto dall’esigenza di investimento in un’offerta formativa di Alta Specializzazione, negli ambiti indicati dalla Strategia di specializzazione intelligente S3 (ICT, Turismo, cultura e ambiente, Reti intelligenti per la gestione efficiente dell’Energia, Agroindustria, Biomedicina, Aerospazio), nel made in Sardinia e nell’Economia circolare”.

Destinatari dei percorsi formativi che dovranno avere una durata compresa tra un minimo di 90 ore e un massimo di 270 ore, sono lavoratori e lavoratrici occupati/e all’interno dell’impresa partecipante o nelle imprese presenti nella rete di piccole e micro imprese che operano nei settori strategici di riferimento, giovani (under 35) e donne (senza limite di età) disoccupati/e che abbiano assolto l’obbligo scolastico. Le imprese partecipanti dovranno avere cura di selezionare, in collaborazione con i Centri per l’Impiego o i Servizi per il Lavoro accreditati, la quota dei disoccupati (1/3) da inserire nel progetto formativo.

È previsto uno stanziamento complessivo di 1.440.000 euro ripartiti nei settori strategici dell’accoglienza turistica e dell’enogastronomia, dei trasporti e della mobilità, dell’innovazione tecnologica negli ambiti più innovativi del settore energetico quali l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

La presentazione delle proposte progettuali potrà essere effettuata dalle Imprese interessate a partire dalle ore 10.00 del giorno 15 settembre 2022 ed entro e non oltre le ore 23.59 del 30 settembre 2022, attraverso l’apposito applicativo SIL, reso disponibile dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Info https://www.sardegnalavoro.it/agenda/?p=143102

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News