26.2 C
San Gavino Monreale
venerdì, 7 Ottobre 2022

Lavoratori in nero per la raccolta dei carciofi, 7.200 euro di multa per il titolare

Emergenza sanitaria

Operazione anti caporalato a Villasor: denunciato e multato un imprenditore 69enne, titolare di un’azienda agricola specializzata nella coltivazione di carciofi.

Durante un’ispezione da parte dei Carabinieri, all’interno dell’azienda sono stati intercettati e bloccati, mentre cercavano di sottrarsi al controllo dei militari allontanandosi rapidamente, due lavoratori italiani, un 35enne e un 75enne, entrambi noti alle forze dell’ordine.

Dagli immediati accertamenti compiuti si è potuto verificare che i due erano privi di comunicazione preventiva alla “Centro per l’Impiego” e contratto di assunzione. Pertanto il titolare è stato denunciato e segnalato per le violazioni in titolo all’autorità competente con sanzioni amministrative pecuniarie per complessivi 7.200 euro.

L’operazione è stata condotta dai Carabinieri di Villasor e Serramanna, nel contesto di un più ampio servizio organizzato dalla Compagnia di Sanluri, finalizzato al contrasto dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e del caporalato.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News