23.7 C
San Gavino Monreale
venerdì, 21 Giugno 2024

Una comunità energetica a San Gavino Monreale? Venerdì 16 giugno un convegno al Civis

spot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Una comunità energetica a San Gavino Monreale? È questa la domanda su cui il gruppo spontaneo “San Gavino Monreale – Città Futura” propone di ragionare venerdì 16 giugno presso la Sala Civis di Via Roma dalle ore 18.

L’incontro pubblico offrirà diversi spunti di riflessione su un argomento che, ultimamente, è alla ribalta nazionale e che secondo gli organizzatori “riscontra la sensibilità di molti cittadini”. Tra i temi che verranno affrontati, la politica europea sulle energie rinnovabili, la sua attuazione in Italia, la transizione energetica e l’analisi dell’esperienza dei territori.

“L’idea di questo convegno – spiega Fabio Orrù, cardiologo presso l’ospedale di San Gavino – nasce dalla volontà di individuare dei temi che riteniamo cruciali per una crescita come comunità, da proporre come spunto di riflessione e confronto con i cittadini. Le CER (comunità energetiche rinnovabili) sono un tema attualissimo e di grande impatto sia ambientale che socio-economico per una realtà come San Gavino Monreale. Certamente rappresentano una soluzione concreta per il futuro come già ci mostrano gli esempi di alcuni comuni virtuosi a livello regionale e nazionale che hanno promosso questa tipologia di progetti. Iniziare a ragionare insieme alla cittadinanza è un’occasione per far conoscere questa tematica, sensibilizzare e allo stesso tempo creare ‘comunità’“.

Aprirà i lavori proprio Fabio Orrù, a moderare l’incontro sarà l’avvocato Simone Angei. Gli interventi saranno di Daniela Marongiu, professoressa associata al dipartimento di fisica dell’Università di Cagliari, Stefano Altea, avvocato e già docente di diritto dell’Unione Europea presso l’Università di Cagliari, Elisa Gagliardini, dottoressa di ricerca in Economia presso l’Università di Cagliari, e Marco Sideri, dottore di ricerca in economia presso l’Università di Cagliari e Sindaco di Ussaramanna.

Un gruppo eterogeneo con competenze trasversali per affrontare un tema, quello della transizione energetica e della ricerca di fonti di energia sostenibile e meno impattanti sull’ambiente, che è di fortissima attualità in tutto il mondo, ma che in Sardegna – forti di una posizione geografica che espone l’Isola al sole e al vento praticamente tutto l’anno – ha un futuro assicurato.

“Il gruppo – spiega ancora Fabio Orrù – nasce grazie alla fiducia che ognuno di noi ha nelle potenzialità del paese e della volontà di discutere le varie problematiche e trovare possibili soluzioni. I relatori, ad eccezione dell’ospite d’onore il Sindaco Sideri, sono membri di questo gruppo di lavoro e sono tutti cittadini Sangavinesi che eccellono nei loro ambiti lavorativi e che hanno deciso di dedicarsi a questo progetto proprio perché convinti che la chiave per un miglioramento del nostro paese sia la programmazione. Ovviamente dietro i relatori c’è il grande lavoro e le tante idee anche del resto del gruppo che collabora ormai da mesi alla realizzazione dell’evento”.

Naturalmente non mancano i “sussurri” e i “rumors” attorno all’evento, complice qualche volto noto della vita politica e amministrativa di San Gavino e considerato che manca un anno alle elezioni comunali.

“San Gavino si dimostra un paese molto interessato ai temi della comunità – spiega Stefano Altea, consigliere comunale del Gruppo Misto – ma è molto prematuro parlare di liste elettorali in questo momento. Quello che possiamo assicurare è che esiste già un gruppo di persone preparate e motivate, con una visione comune e propositiva, che sta ragionando su come cogliere e valorizzare le grandi potenzialità del nostro paese. È un gruppo in divenire, aperto a tutti coloro che, come noi, hanno a cuore il futuro di San Gavino“.

Naturalmente è impossibile non ipotizzare che il nome del “gruppo spontaneo” sia il preludio alla formazione di una lista civica per le amministrative del 2024. Incalzato sul tema, Stefano Altea ha spiegato che “discorsi su eventuali candidature non sono oggetto delle nostre attuali preoccupazioni. Ora è il tempo dello studio e della elaborazione di idee – valide e realizzabili – per una rinascita della nostra cittadina. Per far questo, come in occasione di questo primo incontro sulle comunità energetiche, si cercherà il confronto con la popolazione perché non si deve mai dimenticare che la politica è un servizio offerto ai cittadini”.

In attesa di ulteriori sviluppi, dunque, appuntamento al 16 giugno con l’incontro pubblico “Una comunità energetica a San Gavino Monreale?”. Ecco, di seguito, la locandina dell’evento.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News