10.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 21 Aprile 2024

Taekwondo, torneo internazionale Roma Open: doppio argento per Eleonora Cancedda, oro per Manolo Graziu

spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

In collaborazione con la Federazione Italiana Taekwon-Do ITF FITAE-ITF, il team ExtremeFighters ha organizzato la 7° edizione della gara NI-KKO Roma Open TAEKWON-DO ITF che si è tenuta il 16 e 17 Marzo 2024 presso il Palazzetto Palatorrino a Roma

Al torneo internazionale hanno partecipato i migliori atleti di 15 nazioni europee, tra cui Slovenia, Ucraina, Svezia, Ungheria e Regno Unito. Insomma, una gara a livello internazionale molto importante per confrontarsi con gli altri paesi e mettersi in gioco per sollevare il livello personale.

Sul tatami, anche Eleonora Cancedda che come di consueto si è distinta tra gli oltre 580 atleti in gara, con risultati eccellenti. La giovane sangavinese ha infatti conquistato due argenti: uno nel combattimento e uno nelle forme. Nel combattimento, Eleonora ha ceduto solo davanti a Tyra Barada, slovena, pluricampionessa mondiale ed europea sia di Taekwondo che di Kickboxing, vincitrice degli “European Games 2023”.

“Sono molto contenta del risultato – spiega Eleonora Cancedda ho avuto modo di confrontarmi in entrambe le specialità con atlete molto forti e plurimedagliate. È stato davvero bello sfidarsi con più paesi”.

Eleonora, insieme agli altri partecipanti alla “spedizione sarda” a Roma sotto la bandiera della squadra Taekwon-do Sardegna Team, è stata seguita dai maestri Christian Oriolani e Silvia Farigu.

Ottimo piazzamento anche per Manolo Graziu, Maestro Taekwondo ITF IV Dan, insegnante di Taekwondo nella Palestra Be Fit di San Gavino Monreale. Manolo Graziu ha conquistato l’oro nella specialità Forme per la categoria Veteran +35 anni Cinture Nere.

“È il secondo anno che svolgo questa importante competizione riuscendo a conquistare il 1° posto – spiega Manolo Graziu – . Per me è stato un grandissimo traguardo riuscire a conquistare il podio visto una brutta distorsione alla caviglia, che mi ha rallentato la preparazione, con la speranza che questa vittoria sia un esempio di perseveranza per i miei atleti e per altri maestri che come me hanno ancora il sogno di gareggiare. Sono partito con mia moglie Francesca, istruttrice II Dan di Taekwondo e istruttrice di Flexibility, che insieme a maestro Silvia Farigu VI Dan e master Christian Oriolani VII Dan hanno contribuito alla mia preparazione fisica e mentale”.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News