25.6 C
San Gavino Monreale
domenica, 26 Maggio 2024

Villacidro, il 7 aprile appuntamento con la Marcialonga 2024

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

La manifestazione si inserisce all’interno del cartellone degli eventi del ViVi Verde, in collaborazione con l’assessorato al turismo del Comune di Villacidro.

La Marcialonga ha come obiettivo principale quello di sensibilizzare i partecipanti al rispetto dell’ambiente e all’importanza di adottare dei comportamenti sostenibili, attraverso la scoperta del territorio villacidrese e delle sue tradizioni. Un mondo incontaminato, paesaggi mozzafiato, lo scroscio delle foglie, la lontananza dal chiasso urbano, calpestare sentieri secolari intrisi di sudore, lavoro e mito; un modo per riscoprire la natura, la storia e contemporaneamente noi stessi.

Quest’anno i percorsi saranno organizzati con due tagli differenti: il primo sarà incentrato sulla valorizzazione della macchia mediterranea, il secondo, invece, riporterà alla luce le tracce delle antiche carbonaie e il loro funzionamento.

Il primo percorso ha l’obiettivo di coinvolgere il soggetto in un percorso sensoriale olfattivo e tattile che potrà poi essere approfondito al ritorno mediante i laboratori ad esso correlati. Il partecipante, inoltre, avrà in tal modo la possibilità di osservare piante e erbe nel loro contesto floristico di appartenenza e di scoprirne la nomenclatura mediante dei cartelli esplicativi.

Il secondo percorso, invece, si propone di far rivivere un altro aspetto da sempre legato ai boschi villacidresi, tanto ambiti dagli stranieri quanto gelosamente custoditi dai paesani: la legna e il carbone. L’intento è quello di riportare alla luce la storia dei carbonai, i segreti della loro attività e i segni dello sfruttamento passato dei boschi.

La novità di quest’anno è che al termine del percorso il visitatore potrà scegliere come proseguire la giornata attraverso attività laboratoriali immersive. Un percorso alla scoperta di sapori, profumi e saperi che vuole trasformare le emozioni veicolate dai sensi in emozioni sentite col cuore. Per permettere ai visitatori di rimanere tutta la giornata all’interno del paese è stato organizzato un punto ristoro al Parco Dessì, grazie alla collaborazione della Pro Loco di Villacidro.

Un punto molto importante è il coinvolgimento delle attività produttive che permettono di tratteggiare un paesaggio più vasto delle risorse che può offrire il nostro territorio. Oltre alle attività produttive, vogliamo sottolineare l’importanza del coinvolgimento dei piccoli artigiani, custodi delle antiche tradizioni. Trait d’union tra passato e presente, le loro creazioni, infatti, non sono solo oggetti materiali, ma portano con sé storie, significati e simboli che riflettono l’essenza di una comunità e le sue radici profonde.

Nella prima parte della giornata si tenterà di valorizzare una parte dell’immenso patrimonio naturalistico del territorio di Villacidro. Tuttavia il territorio offre anche un importante patrimonio storico-artistico che crediamo debba essere posto in rilievo. Alcuni laboratori saranno direttamente collocati in luoghi simbolo di Villacidro (Lavatoio, Mulino Cadoni, Casa Dessì…), sarà poi possibile, attraverso un percorso culturale, visitare la Chiesa parrocchiale di Santa Barbara, Oratorio del Rosario – Museo parrocchiale e l’Oratorio delle Anime.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News