29.5 C
San Gavino Monreale
martedì, 18 Giugno 2024

Astensionismo, ma dalla vita sociale: la lettera aperta di un sangavinese ai suoi concittadini

spot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

A margine del dibattito tra i Candidati Sindaco organizzato dalla nostra Redazione, sono stati tanti i commenti e le riflessioni dei cittadini. Oggi vi proponiamo la “lettera aperta” di Piergiorgio Angei, cittadino sangavinese che si rivolge non tanto ai futuri amministratori, quanto ai suoi compaesani.


Ciao concittadini,
ieri mi sono recato in piazza Marconi per il dibattito tra i candidati sindaco,
un bell’incontro molto partecipato (pensate, c’era gente che non usciva dall’ultimo dibattito di 5 anni fa) dove i tre candidati hanno parlato dei loro programmi per San Gavino per i futuri 5 anni, che poco si differenziavano l’uno dall’altro (e meno male), perché parliamoci chiaro i problemi di San Gavino sono evidenti.

Ma nessuno dei tre ha parlato di una problematica che dal mio punto di vista è importantissima per la vita comunitaria di un paese, ed è quella dell’astensionismo, non fraintendetemi non parlo di quello del voto (anche se…) ma dell’ astensionismo alla vita del paese, con le passeggiate nella via Roma, il ritrovo per una chiacchierata la domenica nei punti principali del paese, le manifestazioni per la protezione di posti di lavoro e dei servizi nell’ambito della sanità, la partecipazione a manifestazioni culturali (proiezione di film, presentazione di libri, inaugurazione di musei, commemorazione dei caduti in guerra, etc) tutte troppo poco partecipate dai sangavinesi.

È vero che l’amministrazione deve lavorare perché il paese sia vivo (e San Gavino non lo è), ma il cittadino deve fare la sua parte con la partecipazione perché anche questa è cultura.

Ci vediamo fra 5 anni? Spero proprio prima!

Piergiorgio Angei

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News