22.6 C
San Gavino Monreale
sabato, 22 Giugno 2024

Elezioni Comunali: a San Gavino è previsto il ballottaggio? Solo in un caso: ecco quale

spot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Siamo abituati a sentire parlare di ballottaggi nelle elezioni delle grandi città, mentre per i paesi più piccoli è previsto un unico turno, anche se uno dei candidati non raggiunge la maggioranza assoluta dei voti.

Esiste però una possibilità (per quanto remota) che anche a San Gavino Monreale si possa andare al ballottaggio tra due liste e due candidati sindaco.

Come spiega la normativa sull’elezione dei sindaci (Art. 71, CAPO III del T.U. sull’ordinamento degli enti locali D.Lgs.267 del 2000) nei comuni sino ai 15 mila abitanti, l’elezione dei consiglieri comunali si effettua con sistema maggioritario contestualmente alla elezione del sindaco.

A San Gavino, come in ogni comune sotto ai 15 mila abitanti, è proclamato sindaco il candidato alla carica che ottiene il maggior numero di voti. Basta quindi un voto in più degli avversari per ottenere lo scranno di primo cittadino. Ma cosa succede se i primi due candidati ottengono esattamente lo stesso numero di preferenze?

In caso di parità di voti si procede a un turno di ballottaggio fra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti, da effettuarsi la seconda domenica successiva al primo turno (dopo 14 giorni). E in caso di ulteriore parità? Qualora dovesse verificarsi anche questa incredibile coincidenza, verrebbe eletto il più anziano di età.

In questo caso avrebbe un vantaggio Bebo Casu (classe 1970), seguito da Nicola Ennas (classe 1971) e Stefano Altea (classe 1980). Ma ribadiamo, si tratta di un’evenienza statisticamente molto improbabile.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News