#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

La notizia viaggia sul web

La notizia viaggia sul web

La notizia viaggia sul web

Nei giorni scorsi, come mai era successo in precedenza, il mondo del web ha avuto un’importanza notevolissima nella vita di San Gavino Monreale. Sosteniamo da qualche anno che il futuro – ormai, il presente – corra sulle reti telefoniche che ci consentono la connessione al web. Emergenze, notizie, informazioni in tempo reale: soltanto un sito web può dare tempestivamente aggiornamenti alla cittadinanza, a differenza dei metodi “tradizionali” (carta stampata, volantinaggio, bando comunale), più lenti e costosi.

Grazie all’impegno del sindaco Gianni Cruccu (a cui va riconosciuto il merito di aver pubblicato – in tempo reale – tutte le comunicazioni di Abbanoa e della ASL 6) in sinergia con Facebook e grazie al passaparola, le notizie relative alla potabilità dell’acqua hanno viaggiato veloci, consentendo ai concittadini di restare informati. E’ vero che non tutti hanno la connessione a internet 24 ore al giorno, è vero anche che molte tra le persone più anziane non utilizzano pc o smartphone, ma è anche vero che ormai ogni famiglia ha una connessione e praticamente tutta la popolazione sapeva, a distanza di poche ore dal primo comunicato, che l’acqua dei rubinetti non era più potabile.

Qualcuno ha sollevato qualche polemica, richiedendo l’utilizzo del vecchio “bando” comunale, con il megafono. Era un buon sistema 30 anni fa, quando di solito c’era qualcuno a casa. Casalinghe, soprattutto, che presidiavano il focolare domestico, non avrebbero perso la notizia. Ma, nel 2013, molte case sono “vuote” perché entrambi i coniugi lavorano. E se il bando passa e nessuno lo sente… beh, siamo punto e a capo.

Qualcuno ha chiesto il volantinaggio dell’avviso. A San Gavino ci saranno circa 3.000 cassette delle lettere. Tra stampa e distribuzione dei volantini passa praticamente mezza giornata, se non di più. Senza contare i costi dell’operazione.

Insomma, il web rimane il sistema migliore per far viaggiare velocemente le notizie. Non sarebbe male un sistema di SMS per le emergenze (ormai anche molti anziani hanno un cellulare e la copertura sarebbe prossima al 100% della popolazione), vedremo di proporlo alla nostra Amministrazione Comunale nei prossimi giorni.

Lascia un commento