20.3 C
San Gavino Monreale
sabato, Maggio 30 2020

Laboratorio “Creazione di un orto sinergico”

Da leggere

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Laboratorio “Creazione di un orto sinergico” 8-11-12 Aprile 2013

Creazione di un orto sinergico
Creazione di un orto sinergico

L’Associazione di promozione sociale Qedora, UniSF Medio Campidano, Movimento per la Decrescita Felice e Sardegna in Transizione, con la collaborazione dell’Associazione Anziani Sempre Giovani di San Gavino e l’Associazione Rbcru Orti Naturali , in occasione del progetto Su Tempus Torrau, presentano il laboratorio “Creazione di un orto sinergico”.

L’evento avrà inizio l’8 Aprile alle ore 17.00 presso la sede degli Anziani Sempre Giovani, in via Convento a San Gavino, con una presentazione teorica, mentre l’11 e il 12 Aprile dalle 15.30 alle 19.30 e nella stessa location si svolgerà la parte pratica.

L’Orto Sinergico è un sistema per coltivare ortaggi in modo naturale e intensivo escludendo l’utilizzo di qualsiasi tipo di fertilizzante, senza mai zappare nè smuovere la terra. Per coltivare l’orto sinergico è sufficiente seminare o impiantare almeno tre famiglie di ortaggi, innaffiare e attendere i processi della natura per raccogliere i prodotti coltivati.

L’agricoltura sinergica si basa sulle intuizioni e sperimentazioni dell’agronomo giapponese Masanobu Fukuoka e sul successivo lavoro di uno dei pionieri della permacultura, l’australiano Bill Mollison. Entrambi, i quali hanno compreso per tempo i danni causati dall’agricoltura tradizionale ed hanno quindi sviluppato tecniche e ripreso tradizioni coerenti con il principio “vivere senza distruggere” cercando di conciliare i bisogni umani con quelli della natura.

Saranno necessarie le seguenti attrezzature: badili, zappe, marre, rastrelli, bidenti, vanghe, guanti, mazze o mazzette, carriola, tenaglie, piantatori. Ogni partecipante può portare anche un solo attrezzo: il lavoro si baserà sulla cooperazione e la condivisione degli strumenti.

Il pranzo sarà al sacco per entrambe le giornate, per chi volesse anche da condividere con gli altri partecipanti.

É possibile iscriversi compilando il form al sito www.qedora.it, e per eventuali informazioni aggiuntive è a disposizione il contatto telefonico 340.1776813.

Il costo dell’intero laboratorio (8-11-12 Aprile) è di 10 euro.

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, calano i positivi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Nicola Frongia

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Un francobollo per i 100 anni del Cagliari Calcio

Poste Italiane comunica che oggi 30 maggio 2020 è stato emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico un francobollo ordinario appartenente alla serie...

Calcetto con gli amici, si riparte il 15 giugno?

Buone notizie per i tantissimi appassionati di sport, anche amatoriale. La fonte è autorevole: il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Aumento dei prezzi, il “contributo Covid” non esiste

Da Confartigianato Sardegna lo stop alle polemiche sul “contributo Covid” di acconciatori ed estetisti: “Non esiste e non può essere applicato”. Matzutzi...