#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Il progetto “Sardara”, l’ombra dello sfruttamento energetico sul Medio Campidano?

Il progetto "Sardara"

Il progetto “Sardara”

In rete stanno girando, negli ultimi giorni, soprattutto dopo il clamore dell’assemblea pubblica in cui si è ribadito il “No al Progetto Eleonora”, voci di una possibile speculazione sul Medio Campidano a fini energetici di risorse geotermiche.

Abbiamo indagato e trovato il documento ufficiale della Regione Sardegna:
http://www.regione.sardegna.it/documenti/1_22_20110527082642.pdf

Ai cittadini farsi un’opinione: è molto strano come questa notizia, di certo impattante sulla vita dei cittadini della Provincia, fosse passata praticamente inosservata fino a questi giorni (pur trattandosi di D.G.R. n. 34/41 del 07 agosto 2012).

AVVIO DI PROCEDIMENTO
PER IL RILASCIO DEL PERMESSO DI RICERCA DI RISORSE GEOTERMICHE

D.lgs 11 febbraio 2010 n. 22 e D.G.R. n. 34/41 del 07 agosto 2012

Il Proponente Tosco Geo s.r.l., con sede in via E. Rossi n. 9, Arezzo 52100 – P.IVA 0614250485

ha presentato all’Assessorato Industria della RAS in data 05.04.2011 l’istanza per il rilascio del Permesso di Ricerca per Risorse Geotermiche denominato “Sardara”, ricadente nei Comuni di San Gavino Monreale, Gonnostramatza, Collinas, Sanluri, Sardara, Lunamatrona, Siddi e Villanovaforru. L’area di interesse ha un’estensione di 84,7 kmq.

L’istanza e la relativa documentazione è stata integrata e completata in data 19.04.2013 ai fini dell’adeguamento alla D.G.R. n. 34/41 del 07.08.2012

La ricerca si pone come obiettivo l’esplorazione, l’accertamento e la valutazione a fini energetici di risorse geotermiche presumibilmente presenti nella suddetta area di indagine. L’attività consiste nello svolgimento preliminare di rilevamenti idro-geo-strutturali, analisi geochimiche e prospezioni geofisiche. Dipendentemente dai risultati ottenuti la ricerca proseguirà con la perforazione di un pozzo esplorativo con relative prove, test di produzione e valutazione della risorsa.

Entro 60 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, chiunque potrà prendere visione di detta documentazione presso gli uffici del Servizio Attività Estrattive e Recupero Ambientale in via XXIX Novembre, 41 – 09123 – Cagliari e , in copia digitale, presso gli uffici dei Comuni sopra elencati.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque intenda fornire osservazioni nonché elementi conoscitivi e valutativi sui possibili effetti connessi all’intervento sottoposto al procedimento di rilascio del permesso di ricerca, deve comunicarlo, in forma scritta, all’Assessorato Regionale dell’Industria, Servizio Attività Estrattive e Recupero Ambientale – Viale Trento, 69 – 09123 Cagliari.

Lascia un commento