8 C
San Gavino Monreale
lunedì, 30 Novembre 2020

Io odio questo palo!

Emergenza sanitaria

Arbus, salgono i positivi, nuova ordinanza del sindaco Andrea Concas

Ad Arbus salgono il casi di positività al Covid-19. Si contano 44 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale. Per questo il sindaco Andrea...

Coronavirus in Sardegna, 27 novembre: i dati dei contagi (+375) e dei guariti (+164) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 9 decessi e 375 nuovi casi. Cala il numero dei ricoveri. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 375...

Coronavirus in Sardegna, 26 novembre: i dati dei contagi (+405) e dei guariti (+126) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 5 decessi e 405 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 405 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.037...

Coronavirus in Sardegna, 25 novembre: i dati dei contagi (+351) e dei guariti (+197) nelle ultime 24 ore. Altri 6 decessi

Covid-19, ancora sei decessi e 351 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 351 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.877 tamponi e...

Fincantieri, ok del MISE all’acquisizione di INSO (la società che costruirà il nuovo ospedale del Medio Campidano)

Con decreto del 12 novembre, il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’aggiudicazione dei complessi aziendali facenti capo a INSO – Infrastrutture Sociali (inclusa...

Alzi la mano chi, passando in auto in via Mazzini e dovendo attraversare la trafficatissima viale Rinascita, ha pensato almeno una volta “io odio questo palo”! Sì, perché questo vetusto (c’è praticamente da sempre, a quanto io ricordi) sostegno per i cavi della corrente elettrica cittadina, disturba non poco la visibilità nell’incrocio, nascondendo le auto che sopraggiungono dalla sinistra.

Il palo all'incrocio tra via Mazzini e viale Rinascita
Il palo all’incrocio tra via Mazzini e viale Rinascita

Per “spuntare” bisogna sporgersi ben oltre la linea dello stop, con i conseguenti pericoli per la sicurezza e per la circolazione stradale. Se poi aggiungiamo anche le automobili spesso parcheggiate troppo a ridosso dell’incrocio, il tamponamento è dietro l’angolo!

La ruggine alla base del palo
La ruggine alla base del palo

Approfittiamo dell’occasione, quindi, per domandare pubblicamente di chi sia la competenza della gestione e della manutenzione di questi pali: in molti casi sono anche vittime della ruggine alla loro base, e data la loro mole e altezza, non è una cosa molto rassicurante. A San Gavino, recentemente, abbiamo avuto altri casi di “cedimenti” e pali caduti sulla strada, fortunatamente senza conseguenze: se vale il proverbio “prevenire è meglio che curare” allora probabilmente è il caso di intervenire prima che qualcuno si faccia male!

Fonte: Simone Usai, Comprendo

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 29.11.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 32 attualmente positivi (invariato da ieri) di cui 32 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.• 25 persone in quarantena (oltre i positivi...

Alluvione, la solidarietà di Confartigianato alle popolazioni colpite dalla tragedia

Solidarietà di Confartigianato alle popolazioni colpite dalla tragedia. Matzutzi e Pireddu: “Tante imprese e abitazioni distrutte e danneggiate: agire subito con sostegni e taglio...

Maltempo, agricoltura in ginocchio: primo bilancio pesantissimo

È cominciata la conta dei danni nelle campagne che da ieri piangono la perdita dell’allevatore Ilario Giuseppe Mannu di Bitti. L’agricoltura paga un tributo pesante...

Allerta meteo a San Gavino, le foto della Protezione Civile

L'allerta meteo diramata due giorni fa e poi prolungata a tutto il weekend ci ha fatto tornare indietro al 2013, quando l'alluvione Cleopatra colpì...