18.8 C
San Gavino Monreale
mercoledì, Maggio 27 2020

Io odio questo palo!

Da leggere

Servizi sociali, uno sportello pedagogico gratuito

"Assieme per ascoltarci" è lo slogan dello sportello pedagogico, un servizio gratuito di ascolto, orientamento e accompagnamento allestito dall'assessorato ai Servizi Sociali...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 27 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 26 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

A San Gavino parrucchieri, estetiste e altre attività potranno aprire anche nei festivi

Arriva una nota del Sindaco Carlo Tomasi che, al fine di sostenere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza coronavirus, comunica la libertà...

Alzi la mano chi, passando in auto in via Mazzini e dovendo attraversare la trafficatissima viale Rinascita, ha pensato almeno una volta “io odio questo palo”! Sì, perché questo vetusto (c’è praticamente da sempre, a quanto io ricordi) sostegno per i cavi della corrente elettrica cittadina, disturba non poco la visibilità nell’incrocio, nascondendo le auto che sopraggiungono dalla sinistra.

Il palo all'incrocio tra via Mazzini e viale Rinascita
Il palo all’incrocio tra via Mazzini e viale Rinascita

Per “spuntare” bisogna sporgersi ben oltre la linea dello stop, con i conseguenti pericoli per la sicurezza e per la circolazione stradale. Se poi aggiungiamo anche le automobili spesso parcheggiate troppo a ridosso dell’incrocio, il tamponamento è dietro l’angolo!

La ruggine alla base del palo
La ruggine alla base del palo

Approfittiamo dell’occasione, quindi, per domandare pubblicamente di chi sia la competenza della gestione e della manutenzione di questi pali: in molti casi sono anche vittime della ruggine alla loro base, e data la loro mole e altezza, non è una cosa molto rassicurante. A San Gavino, recentemente, abbiamo avuto altri casi di “cedimenti” e pali caduti sulla strada, fortunatamente senza conseguenze: se vale il proverbio “prevenire è meglio che curare” allora probabilmente è il caso di intervenire prima che qualcuno si faccia male!

Fonte: Simone Usai, Comprendo

Altri articoli

Ultime News

Servizi sociali, uno sportello pedagogico gratuito

"Assieme per ascoltarci" è lo slogan dello sportello pedagogico, un servizio gratuito di ascolto, orientamento e accompagnamento allestito dall'assessorato ai Servizi Sociali...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 27 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 26 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...

A San Gavino parrucchieri, estetiste e altre attività potranno aprire anche nei festivi

Arriva una nota del Sindaco Carlo Tomasi che, al fine di sostenere la ripresa delle attività danneggiate dall'emergenza coronavirus, comunica la libertà...

Coronavirus in Sardegna: zero contagi, solo 2 persone in terapia intensiva

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...