15.7 C
San Gavino Monreale
lunedì, 19 Ottobre 2020

Le mele della ricerca

Da leggere

Coronavirus, in Lombardia i sindaci chiedono il “coprifuoco” dalle 23 alle 5 del mattino. Possibile anche in Sardegna?

Una proposta destinata a far discutere e che, a seconda dei numeri potrebbe essere ricalcata in altre regioni. In Lombardia da giovedì...

Una lotteria per finanziare Casa Lions e altre opere benefiche

ll Lions Club Villacidro Medio Campidano, in un momento così difficile per le problematiche dovute al Covid-19, ha programmato la raccolta fondi...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 19.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna 15 attualmente positivi (invariati da ieri) di cui...

Laboratori di analisi, è scontro con la Regione. Stop ai servizi in regime di esenzione da ticket

I laboratori privati di analisi che in Sardegna garantivano prestazioni in regime di esenzione, a causa del raggiungimento...

Il 12 e il 13 Ottobre San Gavino è stata ricoperta da… mele! Si, le mele messe in vendita in tantissime piazze italiane dall’AISM, l’associazione italiana sclerosi multipla. Anche San Gavino ha partecipato alla raccolta fondi grazie al lavoro di Claudia e Serena, due giovani sangavinesi che hanno deciso di rimboccarsi le maniche per portare l’iniziativa anche da noi.

Le mele della ricerca
Le mele della ricerca

La piazza scelta è stata Piazza della Resistenza, vista l’occasione meglio chiamarla Piazza Melas. È stata preferita alla più classica piazza Marconi che risultava un po’ nascosta e forse, poco frequentata dai giovani. E sono stati proprio i giovani, a detta delle organizzatrici, il vero motore, forse inaspettato, della raccolta fondi.

Le mele messe a disposizione dell’associazione sono state vendute tutte e le due giornate si sono rivelate molto proficue per la per la raccolta dei fondi contro questa terribile malattia. La sclerosi multipla infatti è una malattia cronica, imprevedibile, che attacca il sistema nervoso centrale e colpisce soprattutto la fascia d’età compresa tra i venti e i quarant’anni, persone quindi nel periodo della vita pieno di sogni e progetti. Era la prima volta che Claudia e Serena provavano a organizzare un evento simile e ci promettono di esserci anche in primavera quando al posto delle mele ci saranno le gardenie a ricordarci di aiutare l’AISM.

Abbiamo incontrato le due organizzatrici che ci hanno rilasciato una breve dichiarazione: “Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito al successo di questa splendida esperienza, attraverso l’acquisto delle mele, ma anche con tante generose offerte. Alle persone affette dalla malattia ci teniamo a dire: non arrendiamoci e non perdiamo la speranza”. Noi invece ci teniamo a ringraziare Claudia e Serena per quanto fatto e per quanto siamo sicuri, faranno in futuro. L’appuntamento per tutti è quindi per il mese di marzo, quando in occasione della festa della donna, l’AISM raccoglierà le donazioni attraverso la distribuzione delle gardenie, una pianta elegante dal fiore profumatissimo. Tranquilli, ve lo ricorderemo anche noi di Comprendo!

Fonte: Luca Fois, Comprendo

Altri articoli

Ultime News

Coronavirus, in Lombardia i sindaci chiedono il “coprifuoco” dalle 23 alle 5 del mattino. Possibile anche in Sardegna?

Una proposta destinata a far discutere e che, a seconda dei numeri potrebbe essere ricalcata in altre regioni. In Lombardia da giovedì...

Una lotteria per finanziare Casa Lions e altre opere benefiche

ll Lions Club Villacidro Medio Campidano, in un momento così difficile per le problematiche dovute al Covid-19, ha programmato la raccolta fondi...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 19.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna 15 attualmente positivi (invariati da ieri) di cui...

Laboratori di analisi, è scontro con la Regione. Stop ai servizi in regime di esenzione da ticket

I laboratori privati di analisi che in Sardegna garantivano prestazioni in regime di esenzione, a causa del raggiungimento...

San Gavino Monreale, ritrovato mazzo di chiavi

Riceviamo e pubblichiamo un annuncio da parte di una lettrice. Chiediamo massima condivisione al fine di arrivare al proprietario del mazzo di...