18.1 C
San Gavino Monreale
giovedì, 29 Ottobre 2020

Finalmente i dissuasori nell’incrocio della morte

Emergenza sanitaria

San Gavino Monreale, da lunedì ripartono i prelievi in via Nurazzeddu

Si comunica che a partire da lunedì 2 novembre 2020 saranno riattivati i prelievi ematici per l'esecuzione di esami di laboratorio a...

Coronavirus, 29 ottobre: i dati dei contagi (+282) e dei guariti (+36) nelle ultime 24 ore

Aumentano ancora i positivi al Covid-19 in Sardegna. Non conosce tregua l'ondata del Coronavirus nella nostra Isola. I dati dell'unità di crisi...

Nuoro, un ospedale da campo per i pazienti Covid. E le alternative?

A Nuoro un ospedale da campo per i pazienti Covid! In queste ore si sta concludendo la costruzione di...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Finalmente i dissuasori nell'incrocio della morte
Finalmente i dissuasori nell’incrocio della morte

Abbiamo parlato tantissime volte della sicurezza dell’incrocio tra San Gavino Monreale e Villacidro, facendone uno dei nostri cavalli di battaglia. In più di un’occasione abbiamo esortato alla realizzazione di una rotonda, pubblicando i documenti che testimoniavano l’avanzamento dei lavori, spesso bloccati da una burocrazia lenta e macchinosa, oltre che da una politica cieca e sorda alle esortazioni dei cittadini.

In diverse occasioni abbiamo proposto anche l’installazione di opportuna segnaletica orizzontale, o di dissuasori, che potessero fungere da palliativo in attesa della rotatoria.

Oggi abbiamo raggiunto gli operai che stanno ultimando proprio questi lavori, giunti dopo la riunione tra giunta comunale e prefettura. Come testimoniano i nostri video e le nostre fotografie, sono stati posizionati dei cartelli luminosi e dei bassi dissuasori acustici, che dovrebbero ricordare anche agli automobilisti più distratti di rallentare in prossimità di uno degli incroci più pericolosi della provincia.

La speranza è che siano utili e che possano scongiurare ulteriori incidenti ina località tristemente nota come “incrocio della morte”. Aspettiamo fiduciosi un’accelerata anche per quanto riguarda la realizzazione della rotonda, essenziale per ridurre drasticamente la pericolosità di quel tratto della SS197.

Articoli correlati

Ultime News

San Gavino Monreale, da lunedì ripartono i prelievi in via Nurazzeddu

Si comunica che a partire da lunedì 2 novembre 2020 saranno riattivati i prelievi ematici per l'esecuzione di esami di laboratorio a...

Coronavirus, 29 ottobre: i dati dei contagi (+282) e dei guariti (+36) nelle ultime 24 ore

Aumentano ancora i positivi al Covid-19 in Sardegna. Non conosce tregua l'ondata del Coronavirus nella nostra Isola. I dati dell'unità di crisi...

Nuoro, un ospedale da campo per i pazienti Covid. E le alternative?

A Nuoro un ospedale da campo per i pazienti Covid! In queste ore si sta concludendo la costruzione di...

Perché “diamo i numeri” del Covid-19: percentuali e proporzioni

Le informazioni che quotidianamente ci vengono fornite attraverso i numeri relativi al coronavirus non sono sempre chiare. O meglio, non è proprio...