16 C
San Gavino Monreale
martedì, Giugno 2 2020

La bella sorpresa Deiola, il difensore che si è trasformato in bomber per il Tuttocuoio

Da leggere

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Alessandro Deiola è forse la più grande sorpresa di questo Tuttocuoio, che a due giornate dalla fine della Lega Pro ha la salvezza nel freezer, e pure l’ambizione di terminare nelle prime dieci.

Il centrocampista sardo, a 19 anni ha preso i bagagli e si è imbarcato nell’aereo che lo ha portato in Toscana, lasciando il piccolo paese natale di San Gavino Monreale in provincia di Cagliari dove sono rimasti i suoi affetti più cari.

La bella sorpresa Deiola, il difensore che si è trasformato in bomber per il Tuttocuoio
La bella sorpresa Deiola, il difensore che si è trasformato in bomber per il Tuttocuoio

Mister Alvini e il suo staff hanno capito la qualità e la facilità di Deiola nel superare l’uomo, e quel fiuto sottoporta non usuale per chi ha iniziato la carriera da difensore. Sono arrivati quattro gol, soprattutto quello di domenica scorsa con la Lucchese, che solo un giocatore di stoffa riesce a fare.


(Il gol di Deiola al minuto 2:30)

Controllo e tiro al sette. Lui risponde con una semplicità disarmante: «Ho mirato e ho calciato e ho avuto fortuna, volevo segnare il quarto gol stagionale». Deiola dimostra anche di aver imparato l’arte della diplomazia, sulle domande sul suo futuro risponde: «Io non so assolutamente niente, penso solo a finire il campionato con il Tuttocuoio».

Il Cagliari lo sta osservando, l’arrivo sulla panchina isolana del ex difensore Festa potrà aumentare le possibilità di un suo ritorno a casa.

Fonte: Il Tirreno – Edizione Pontedera

Altri articoli

Ultime News

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...