20.1 C
San Gavino Monreale
giovedì, 22 Ottobre 2020

La sicurezza nelle nostre case

Da leggere

Dati Covid-19 nel Medio Campidano, il campanello d’allarme dei sindaci

Lunedì 19 ottobre 2020 si é tenuta a Lunamatrona la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria avente come punto all’ordine del giorno “COVID -19, situazione epidemiologica nel Medio Campidano, criticità e...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 21.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 20 attualmente positivi (+2 da ieri) di cui 20 in isolamento domiciliare e nessuno...

Covid-19, le richieste dei sindaci del Medio Campidano alla Regione

Lunedì 19 ottobre 2020 si é tenuta a Lunamatrona la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria dell'area socio sanitaria locale di Sanluri avente come...

Il Presidente Solinas: “se dati contagio ancora negativi la Regione adotterà nelle prossime ore provvedimenti drastici”

"La progressione della curva dei contagi sta registrando una accelerazione che impone ulteriori e tempestive azioni per evitare di compromettere la tenuta...

Il furto all’interno di un’abitazione è una delle cose più spiacevoli possano capitare perché colpisce l’intimità, i ricordi e la sfera privata.

Ci sono dei semplici consigli affinché una casa possa evitare di diventare un bersaglio di alcuni malintenzionati, e la cosa più importante è riuscire a seguirli sempre, anche quando l’assenza è davvero breve.

Ladri in azione
Ladri in azione

Ci riferiamo al chiudere bene tutte le porte e le finestre, proteggere la casa con grate e porte blindate non è una cattiva idea. Illuminare il più possibile le zone esterne della casa. Eventualmente esistono anche dei timer che accendono e spengono le luci in autonomia, il buio è un amico dei furti.

Svuotare sempre la cassetta delle lettere o, tramite dei buoni vicini se l’assenza è duratura, aiutatevi a vicenda: il buon vicinato è un grandissimo alleato contro queste spiacevoli situazioni. Cercate inoltre di evitare di scrivere, nei social network, ogni vostro spostamento. Dotate la casa di un buon sistema d’allarme che comunichi ogni intrusione celermente e che faccia scattare la sirena, il rumore, così come la luce, è odiato dai ladri.

Anche un impianto di videosorveglianza è un buon deterrente, e grazie alle moderne tecnologie, basta uno smartphone per tenere la situazione sotto controllo. La centrale di un impanto antintrusione dev’essere di buona qualità ma soprattutto deve avere una batteria autonoma, questo perché deve poter “lavorare” anche quando manca l’energia elettrica. I migliori sensori interni invece sono quelli che sfruttano la doppia tecnologia: rilevano sia i movimenti che la temperatura del corpo umano.

Degli allarmi tutti noi, ricordiamo le sirene che suonavano per ore e ore senza mai smettere, attualmente per legge un ciclo di suonata non può superare i tre minuti e va da sé che una buona sirena dev’essere munita di sistema antistrappo e antischiuma, per evitare sabotamenti da parte dei delinquenti.

Gli esperti ci ricordano che gli impianti vanno installati da aziende certificate e devono essere soggetti a controlli e manutenzioni programmate. Ci ricordano inoltre che sarebbe bene fotografare gli oggetti preziosi, in modo da riaverli prontamente una volta ritrovata l’eventuale refurtiva.

I consigli affinché la vita privata delle persone non sia violata, ve li abbiamo esposti, ma leggendo una relazione di criminologi dell’Università della North Carolina, notiamo che la cosa che più fa allontanare i ladri è la presenza di persone sul posto, al secondo posto i rumori dentro la casa, al terzo posto la presenza di un allarme e la vista dei vicini di casa (ciò riporta ai buoni rapporti di vicinato). Potremo scrivere ora i metodi che usano i malintenzionati per capire se la casa sia un buon bersaglio, ma ovviamente, evitiamo.

Fonte: Comprendo

Altri articoli

Ultime News

Dati Covid-19 nel Medio Campidano, il campanello d’allarme dei sindaci

Lunedì 19 ottobre 2020 si é tenuta a Lunamatrona la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria avente come punto all’ordine del giorno “COVID -19, situazione epidemiologica nel Medio Campidano, criticità e...

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 21.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 20 attualmente positivi (+2 da ieri) di cui 20 in isolamento domiciliare e nessuno...

Covid-19, le richieste dei sindaci del Medio Campidano alla Regione

Lunedì 19 ottobre 2020 si é tenuta a Lunamatrona la Conferenza Territoriale Socio Sanitaria dell'area socio sanitaria locale di Sanluri avente come...

Il Presidente Solinas: “se dati contagio ancora negativi la Regione adotterà nelle prossime ore provvedimenti drastici”

"La progressione della curva dei contagi sta registrando una accelerazione che impone ulteriori e tempestive azioni per evitare di compromettere la tenuta...

Rossella Pinna: “Il reddito è di libertà!”, una buona notizia per le donne vittime di violenza

Tra le tante cattive notizie, eccone finalmente una positiva. Apprendiamo con soddisfazione che nell’ultima seduta, la Giunta Regionale ha deliberato in via...