ELEZIONI COMUNALI 2019
Trattorando 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

San Gavino: impossibile smaltire i calcinacci

Questa mattina con buona volontà ho caricato la mia auto con circa dieci bidoni per tinta, capacità 14 litri ripieni di calcinacci asportati dai cornicioni pericolanti della mia casa.

San Gavino: impossibile smaltire i calcinacci

San Gavino: impossibile smaltire i calcinacci

Con tutto il carico mi sono diretto al centro di raccolta differenziata in Zona PIP e con molto rammarico e incredulità mi sono trovato impossibilitato allo scarico del materiale. L’addetto di turno alla discarica mi ha riferito che tutto il materiale non potevo scaricarlo, solamente due barattoli. Per il resto avrei dovuto attendere la giornata di sabato per scaricarne altri due per volta e cosi via.

Molto arrabbiato e incredulo mi sono recato direttamente in comune ho parcheggiato la mia auto e ho aperto il cofano, sembravo un ambulante venditore di scarti edili. Ho fatto le foto al carico e nel frattempo ho chiesto se era presente il sindaco, ma nessuno mi ha dato risposta.

L'auto di Antonio Perra parcheggiata per protesta davanti al Municipio

L’auto di Antonio Perra parcheggiata per protesta davanti al Municipio

Nel frattempo ho incontrato un vigile urbano ho fatto presente il mio problema, e mi è stato riferito che la cittadina di San Gavino non è provvista di aree adeguate a questo tipo di materiale.

Mi ha anche detto che questo regolamento è fatto anche per evitare che i muratori quando demoliscono una casa portino il materiale tutto in discarica, e io nel frattempo ho pensato a dei muratori che portano il materiale di demolizione in discarica a due secchi per volta. E che a Sardara e Villacidro sono presenti.

Rientrato a casa ho pensato di risolvere il problema in vari modi:

1) recarmi in discarica il lunedì, il giovedì e il sabato portandomi appresso due barattoli per volta.

2) Chiedere a parenti e amici di portarmi tutto in una sola volta due barattoli a testa,con auto ben’inteso diverse.

3) Farmi una passeggiata a Sardara o Villacidro per smaltire tutto il materiale in una sola volta.

4) Scaricare il carico alla prima buca che trovo andando in campagna.

Ma quest’ultima idea è contro la mia educazione civica che mi è stata trasmessa dai miei genitori. Mi chiedo: ma il Comune di San Gavino Monreale come mai non ha un’area autorizzata per scaricare questo tipo di rifiuti? Che poi questo tipo di materiale va triturato per realizzare altri prodotti.

Ma la TARES, la si paga comunque?

Antonio Perra

Lascia un commento