#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti

Dal 19 al 27 Novembre 2016 si svolgerà la la Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti. Si tratta di una iniziativa finanziata dalla Commissione Europea, molto importante per la valorizzazione e la tutela del territorio.

L’associazione Qedora parteciperà all’evento con un progetto che avrà luogo nel paese di San Gavino Monreale.

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti

Dall’incontro di un gruppo spontaneo di cittadini che condividono l’idea di salvaguardare, rendere vivibili e valorizzare le numerose zone verdi di San Gavino, nasce il progetto S’Ortu de Tziviriu. Questo progetto è partito con un’azione di cittadinanza attiva, che coinvolge direttamente gli abitanti del quartiere attraverso una serie di incontri di progettazione partecipata.

Gli incontri si sono svolti in Vico Oristano, che in origine era uno dei tanti orti della tradizione sangavinese. Attualmente in ciò che rimane dell’orto di “Tziu Efisi”, vi sono ancora numerosi alberi da frutto, molti dei quali ormai inselvatichiti ma che il corso della natura ha salvato.

L’obiettivo è di salvaguardare la biodiversità di varietà frutticole antiche, valorizzare una tradizione importante e quasi dimenticata, quella degli orti-frutteti. Tutto il vicinato si è mobilitato per la realizzazione e messa in opera di questo progetto pilota, il quale ha attirato l’attenzione dell’amministrazione locale e delle imprese locali.

È un progetto innovativo perché si parte dal recupero di un’area verde pubblico per realizzare una food-forest cittadina, che in Sardegna non esiste ancora. E’ un esempio di buone pratiche di educazione civica, ambientale e alimentare.

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti

Pertanto con questo progetto si vuole realizzare uno spazio verde che sia una possibilità di condivisione e una responsabilità per l’intera comunità, ma che rappresenti anche la memoria storica, nonché un piacere e un momento di incontro in un ambiente naturale.

Per poterlo realizzare è necessario, come prima operazione, ripulire l’area del quartiere di “Tziviriu” dai rifiuti. Il progetto si autofinanzierà con le donazioni. Tutte le attività saranno gratuite, ma chi ne avesse il piacere potrà lasciare un’offerta.

L’organizzazione delle attività del progetto è supportata dall’associazione Qedora che dal 2011 opera nel territorio sardo con progetti di sostenibilità ambientale, recupero della memoria storica, della cultura e tradizione di ciascun territorio.

Qedora dal 2012 partecipa come action developer per la SERR (Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti) e quest’anno per l’ottava edizione ha deciso di partecipare con un’azione che coinvolga il vicinato di Tziviriu a San Gavino, nel progetto “S’Ortu de Tziviriu”.

Programma SERR San Gavino 2016:

Giornata Ecologica per bambini e adulti
Sabato 19 Novembre, dalle 9 alle 13 in Vico Oristano
L’area ex-”orto de Tziu Efisi” verrà ripulita dai rifiuti depositati nel corso degli anni, già catalogati e individuati dal vicinato. Ci sarà laboratorio sulla raccolta differenziata dedicato ai bambini, realizzato da operatori professionali del settore.

AperiFilm / Proiezione di film a tema

dalle 18 alle 20 presso il Barket in piazza Marconi
– mercoledì 23 novembre: Home
– venerdì 25 novembre: Before the Flood
Dopo la visione del film si svolgerà un dibattito moderato da professionisti del settore.

In particolare, invitiamo a partecipare bambini e i loro genitori per la Giornata Ecologica (19 novembre). L’attività sarà così strutturata:
• Ore 9: accoglienza dei bambini nel parcheggio di vico Oristano
• Breve attività di raccolta guidata di alcune tipologie di rifiuti presenti nell’area
• Laboratorio a cura di operatori di IARES s.r.l. sulla differenziazione consapevole dei rifiuti
• Piccolo momento conviviale con tutti i partecipanti della giornata
• Ore 13: chiusura dei lavori.

Lascia un commento