8 C
San Gavino Monreale
lunedì, 30 Novembre 2020

Tziviriu, incompiute nella periferia di San Gavino

Emergenza sanitaria

Arbus, salgono i positivi, nuova ordinanza del sindaco Andrea Concas

Ad Arbus salgono il casi di positività al Covid-19. Si contano 44 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale. Per questo il sindaco Andrea...

Coronavirus in Sardegna, 27 novembre: i dati dei contagi (+375) e dei guariti (+164) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 9 decessi e 375 nuovi casi. Cala il numero dei ricoveri. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 375...

Coronavirus in Sardegna, 26 novembre: i dati dei contagi (+405) e dei guariti (+126) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 5 decessi e 405 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 405 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.037...

Coronavirus in Sardegna, 25 novembre: i dati dei contagi (+351) e dei guariti (+197) nelle ultime 24 ore. Altri 6 decessi

Covid-19, ancora sei decessi e 351 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 351 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.877 tamponi e...

Fincantieri, ok del MISE all’acquisizione di INSO (la società che costruirà il nuovo ospedale del Medio Campidano)

Con decreto del 12 novembre, il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’aggiudicazione dei complessi aziendali facenti capo a INSO – Infrastrutture Sociali (inclusa...

Tziviriu è un piccolo quartiere di periferia, relativamente recente rispetto alle aree storiche di San Gavino Monreale. Anche se nella nostra cittadina è difficile parlare di quartieri e si ragiona in termini di “bixinaus”, per ovvie ragioni di estensione. Recentemente abbiamo parlato proprio di “Su Bixinau de Tziviriu” e delle iniziative popolari per la riqualificazione delle sue aree verdi.

Tziviriu, incompiute nella periferia di San Gavino

Alcuni residenti, però, lamentano una pluridecennale situazione ai limiti del vivibile: grandissima parte di Tziviriu infatti risulta senza marciapiedi e con illuminazione pubblica realizzata solo da qualche anno a questa parte. Inoltre lo stato di abbandono risulta più evidente quando cresce l’erba lungo la strada, non falciata con la frequenza minima necessaria. Ognuno cura il proprio “pezzo” di strada, ma non sempre questo è sufficiente per mantenere il quartiere ordinato e vivibile.

Abbiamo incontrato alcuni dei residenti e raccolto il loro sfogo, quasi sconsolato dopo anni di quelle che definiscono “gravi mancanze” da parte delle varie amministrazioni che si sono succedute negli ultimi 20 anni circa: “Abbiamo costruito in un lotto della cosiddetta lottizzazione “Tziviriu 2”. Il terreno fu acquistato a suo tempo, da mio suocero e furono pagati tutti gli oneri di lottizzazione tra cui allaccio acqua, fogna ed energia elettrica nonché frazionamento e marciapiedi. Quando, o per meglio dire, prima di cominciare a costruire, abbiamo versato ben cinque milioni e quattrocentomila lire per diritti di “Bucalossi”, tutto questo nel lontano 2000!”

Insomma, ai tanti residenti di Tziviriu piacerebbe essere trattati come cittadini di “Serie A” e di non finire, per l’ennesima volta, nel dimenticatoio.

Noi cercheremo di dar voce, tramite foto e testimonianze, anche agli angoli “meno considerati” del paese, perché tutti i cittadini abbiano pari diritti e pari servizi.

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 29.11.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 32 attualmente positivi (invariato da ieri) di cui 32 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.• 25 persone in quarantena (oltre i positivi...

Alluvione, la solidarietà di Confartigianato alle popolazioni colpite dalla tragedia

Solidarietà di Confartigianato alle popolazioni colpite dalla tragedia. Matzutzi e Pireddu: “Tante imprese e abitazioni distrutte e danneggiate: agire subito con sostegni e taglio...

Maltempo, agricoltura in ginocchio: primo bilancio pesantissimo

È cominciata la conta dei danni nelle campagne che da ieri piangono la perdita dell’allevatore Ilario Giuseppe Mannu di Bitti. L’agricoltura paga un tributo pesante...

Allerta meteo a San Gavino, le foto della Protezione Civile

L'allerta meteo diramata due giorni fa e poi prolungata a tutto il weekend ci ha fatto tornare indietro al 2013, quando l'alluvione Cleopatra colpì...