Banner
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Progetto “Coru, la prevenzione inizia a scuola”

Il reparto di cardiologia dell’ospedale di San Gavino partecipa a un concorso nazionale per finanziare un progetto di screening tra i giovani. Si vota in un modo originale: attraverso i chilometri percorsi a piedi o in bici. E’ l’unico progetto sardo il lizza.

Progetto “Coru, la prevenzione inizia a scuola”

Progetto “Coru, la prevenzione inizia a scuola”

Corri, cammina o vai in bici, posta la foto sui social network con lo screenshot che dimostra quanti chilometri hai percorso poi aggiungi l’hashtag dell’iniziativa: #laprevenzionescorre #scorre01 e #piedi o #bici a seconda dell’attività svolta.

Ogni chilometro fatto garantirà un voto per “Coru, la prevenzione inizia a scuola” progetto di prevenzione cardiovascolare proposto dal reparto di Cardiologia dell’ospedale di San Gavino Monreale.

Il progetto, unico sardo in lizza, sarà infatti finanziato se otterrà più punti rispetto a un’altra trentina di progetti simili provenienti da tutta Italia.

Come votare Coru

Per votarlo e ottenere punti basta correre o camminare e dimostrare l’attività fatta sui social, ogni chilometro verrà convertito in voto a supporto del progetto scelto.
Ogni volta che si svolge attività fisica basta quindi scattare una foto che dimostri i chilometri percorso, e pubblicarlo nei social (instagram, facebook, twitter) postando l’ hashtag:
#laprevenzionescorre #scorre01 #piedi (se si cammina, marcia o corre)
#laprevenzionescorre #scorre01 #bici (se si usano le due ruote)

Si può votare fino al 30 novembre 2017

Il progetto Coru

Il progetto presentato dall’equipe della cardiologia di San Gavino, guidata da Gianfranco Delogu prevede lo screening tra i giovani dell’ultimo anno delle superiori al fine di attivare la diagnosi precoce delle cardiopatie.

Coru mira a svolgere uno screening delle cardiopatie e della morte improvvisa fra i giovani delle scuole superiori.

In particolare:
– l’equipe cardiologica itinerante nelle scuole eseguirà su ogni ragazzo dell’ultimo anno (18-19 anni) i seguenti controlli: valutazione clinica, Elettrocardiogramma, misurazione della pressione arteriosa, peso e altezza.
Le giornate saranno precedute dalla compilazione di questionari da parte degli studenti con l’aiuto dei genitori su anamnesi familiare, fisiologica e cardiologica. Se necessario ci sarà la possibilità di effettuare un ecocardiogramma di base con un ecocardiografo portatile o avviare il paziente ad accertamenti di secondo livello (ecocardiogramma completo, test ergometrico, holter ECG o pressorio).
– Saranno organizzate almeno 4 giornate nei vari comuni del territorio della ASSL di incontri formativi su sport e morte cardiaca improvvisa, strategie di prevenzione e l’importanza di effettuare rapidamente le manovre necessarie per gestire un evento aritmico. Verrà inoltre presentato un progetto “Salva Cuore” con la proposta di modelli di comportamento inerenti la vita del giovane, compresa l’alimentazione, l’abolizione del fumo e l’attività sportiva.

Il finanziamento

Il finanziamento andrà a coprire i costi del progetto che, tra le altre cose, prevede l’acquisto di:
– Un elettrocardiografo portatile
– Un eco cardiografo portatile.

L’iniziativa di finanziamento è proposta dalla società Boehringer per sostenere la prevenzione cardiovascolare attraverso corretti stili di vita promuovendo la regolare attività fisica.

Qui di seguito il sito internet legato all’inziativa: https://www.laprevenzionescorre.it/

Condividi la pagina

Lascia un commento