Sagra delle Olive di Gonnosfanadiga
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Cambiamento e benessere organizzativo, si chiude a Sanluri il tour nelle Assl

Cambiamento e benessere organizzativo, Sanluri chiude il giro di incontri che ha toccato tutte le aree socio sanitarie locali, momenti di dialogo e di confronto che hanno permesso di tracciare il quadro del processo di cambiamento che sta investendo Ats dopo l’accorpamento delle Assl. Si è svolta nella mattina del 15 giugno 2018, al Teatro comunale di Sanluri l’ultima giornata di studio “Il benessere organizzativo nell’Azienda per la tutela della salute”, incontro tra la direzione generale e i dipendenti per delineare lo stato della situazione attuale e le prospettive del prossimo futuro.

Il direttore generale di Ats, Fulvio Moirano, ha aperto il giro di interventi rassicurando su una delle questioni più urgenti, la carenza di personale, grazie allo sblocco del turn over e ha poi evidenziato il grande lavoro svolto nella Assl di Sanluri sull’appropriatezza prescrittiva in ambito farmaceutico. “Sulla dotazione organica ospedaliera questa è l’unica Assl che sta al di sotto degli standard e dunque ho dato mandato di implementare il numero di personale, compatibilmente con i tempi della burocrazia (procedure di mobilità interaziendale prima di scorrere le graduatorie). Con le assunzioni che ripartono daremo ossigeno per rafforzare la qualità delle cure”.

Poi il dg Ats ha presentato il tema al centro dell’incontro anticipando che a breve ai dipendenti verrà sottoposto, in forma assolutamente anonima, un questionario on line per valutare il benessere organizzativo all’interno dell’azienda.

Corrado De Vito, professore associato della Facoltà di Farmacia e Medicina della Sapienza Università di Roma, è entrato nel vivo della metodologia della survey nella rilevazione delle opinioni sulla condizione lavorativa nell’Ats Sardegna. “Il benessere organizzativo è la principale leva per generare efficacia ed efficienza all’interno dell’azienda e misurare il grado di salute e soddisfazione dei lavoratori. Sottolineo la forma anonima del questionario, per garantire l’etica della ricerca e rispettare le disposizioni di legge”.

Gianni Salis, direttore della struttura complessa di Formazione, Ricerca e Cambiamento Organizzativo di Ats, ha ribadito come “la partecipazione e il coinvolgimento dei lavoratori sia essenziale per portare avanti un cambiamento organizzativo di questa portata. Solo trovando il giusto equilibrio tra la centralizzazione di alcune funzioni e la prossimità dei servizi per i cittadini si può andare avanti su questa strada”.

Ha chiuso la mattinata l’intervento di Antonio Onnis, direttore di Ats Assl di Sanluri. “Questo momento di cambiamento è stata l’opportunità per mettere in modo dei percorsi virtuosi di miglioramento che ci facessero riconoscere per la qualità delle cose che riusciamo a mettere in campo nonostante le difficoltà. Tra le tante altre cose, si sta lavorando per realizzare un nuovo ospedale che punta a una qualità e organizzazione dei servizi da terzo millennio, che nasce in ambito e con la logica di Ats. Siamo gli attori e protagonisti veri e dobbiamo prenderci la responsabilità di influenzare e condizionare questa qualità. Devo ringraziare la dedizione degli operatori di questa Assl: sono pochi, ma sono bravi, attaccati al lavoro e con un sentimento di appartenenza che non ha eguali”.

Condividi la pagina

Lascia un commento