Trattorando
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Villacidro: “Su Connotu” giunge alla settima edizione

L’Associazione Progetto Comune di Villacidro propone anche quest’anno Su Connotu, un’iniziativa giunta alla settima edizione, durante la quale si parla di biodiversità, di saperi, di sapori e buone pratiche. Per l’anno 2018, la manifestazione sarà articolata in due momenti diversi e svilupperà due differenti tematiche.

Villacidro: "Su Connotu" giunge alla settima edizione

Villacidro: “Su Connotu” giunge alla settima edizione

Il primo appuntamento sarà dedicato alla tradizione della panificazione, con la presentazione del libro “Saludi e Trigu – Il pane e le sue sfumature”, di Gerardo Piras e Barbara Pani edito da Sandhi Edizioni. La terza giornata è prevista ad ottobre, per dedicarci ad un altro argomento particolarmente importante, quello dell’eccessiva produzione di rifiuti, specialmente plastici.

Il 15 settembre è prevista la presentazione del libro presso il Caffè Letterario di Villacidro. Il giorno successivo, la manifestazione, dal titolo “Arte effimera – Il pane dall’artigianato all’opera d’arte”, sarà incentrato sull’arte della panificazione, specialmente sarda; tale scelta è motivata dalla necessità di conoscere e approfondire i motivi per cui, negli ultimi anni in Sardegna, associazioni e piccoli produttori stanno lavorando per ricostruire una filiera basata sull’utilizzo dei grani antichi.

Si prevede l’esposizione di una serie di fotografie che ritraggono le varietà del pane realizzato in Sardegna: varietà locali, ad esempio Carasau, Pani Pintau, Civraxiu, ecc., varietà di “destinazione d’uso”, ad esempio pane degli sposi, pane della festa, ecc. Si realizzeranno inoltre i laboratori della panificazione, un tempo lavoro esclusivamente femminile, con l’illustrazione delle varie tipologie di farine (grano, orzo, ghiande, crusca) e dei vari calibri delle farine stesse (semola, cruschello, farina fine). Una volta preparate le forme, a rappresentare il carattere comunitario della cottura del pane, e riprendere la tradizione dell’accensione del forno privato che si apriva ai vicinati, e chiunque poteva cuocere le proprie forme, si snoderà un corteo che da Piazza Zampillo, luogo deputato a sede storica de “Su Connotu”, arriverà presso l’abitazione del socio Sisinnio Loru.

Oltre al laboratorio principale di panificazione, si prevede anche la realizzazione di un laboratorio aperto anche ai piccoli partecipanti, per la produzione di pasta fresca (malloreddus e fregula) che sarà poi consumata nel pranzo conviviale. Saranno inoltre attivati i laboratori di innesto, tessitura e cucito, artistici.

La manifestazione, come ogni anno, sarà anche occasione d’incontro ed esposizione per Comitati di tutela alla Biodiversità della Sardegna, artigiani e cultori del Saper Fare.

Condividi la pagina

Lascia un commento