Carnevale Storico Sangavinese 2019
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

La Voce delle Stelle

Una bella sorpresa letteraria quella offerta da “La Voce delle Stelle”, una raccolta di haiku di Dennys Cambarau, poeta sangavinese di cui più volte abbiamo parlato sulle nostre pagine.

Pubblicato da Aletti Editore e acquistabile anche su Amazon, il libro raccoglie pensieri e ricordi personali, in un fluire di versi che lasciano scorgere l’animo gentile e profondo dell’autore.

Ieri si celebrava la Festa della Mamma, e a noi fa piacere evidenziare la speciale dedica di Dennys, che ha rivolto il suo pensiero alla madre, splendida donna precocemente scomparsa, lasciando un vuoto incolmabile e un dolore che forse solo la poesia può, in parte, consolare e lenire.

La dedica

La dedica

Ecco la quarta di copertina del libro “La Voce delle Stelle”.

Per haiku (俳句) si intende un insieme compiuto, una sorta di universo contenuto in una composizione poetica breve di 5-7-5 sillabe, o morae, sviluppato su tre versi e privo di qualsivoglia titolo. Nasce e fiorisce nel Giappone del XVII secolo traendo origine dal tanka (IV sec.) a sua volta composto da 5-7-5-7-7 sillabe (o morae) articolate su cinque versi. Gli elementi comuni che ricorrono nell’haiku sono: il kigo, parola che indica la stagione a cui la poesia fa riferimento; il kireji, generalmente la parola di rottura o di ribaltamento indicato da un trattino, una virgola etc; il sabi, l’isolamento, che per Matsuo Basho, creatore del genere poetico, è la bellezza della solitudine; lo wabi, la povertà, concetto fondamentale adottato dal Buddhismo-Zen; l’aware, il cambiamento e infine lo yugen, il mistero. L’immagine diretta e senza interposizione, rende pressoché impossibile l’interpretazione dell’haiku. Il soggetto del componimento è l’oggetto che stimola mentre l’osservatore è solo il mezzo che si limita a fotografare l’istante… Da qui le peculiarità dell’haiku che sono: l’essenzialità, l’apparente assenza di emozioni e la perfezione della forma. Essendo l’autore uno sperimentatore, egli ha voluto adottare molte forme a tali poesie brevi di origine nipponica, come i pops americani di Jack Kerouac e quant’altro, creando delle immagini particolari e gradevoli che sicuramente lasceranno il lettore piacevolmente stupito. La Voce delle Stelle è il canto degli astri rivelato agli occhi del poeta e non solo… Tanti i luoghi e i quadretti nati seguendo tali metodi compositivi, ma tutti aventi un unico intento: quello di lasciare un’emozione nella mente di chi vede.

Dennys Cambarau è nato a Freeport, nelle Bahamas. Ha studiato Legge a Cagliari e vive a San Gavino Monreale.

La Voce delle Stelle

La Voce delle Stelle

Lascia un commento