#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Elezioni Comunali, a San Gavino sarà una corsa a due

Dopo settimane di voci di corridoio e rumors tipici della corsa alle Comunali, iniziano a filtrare notizie ufficiali e confermate dai diretti interessati.

La prima news è che molto probabilmente ci saranno solo due liste a contendersi i seggi in consiglio comunale. Si tratta effettivamente di una “notizia”, dato che a San Gavino Monreale nelle precedenti tornate elettorali si è arrivati a contare fino a 5 liste, con un panorama politico quanto mai frammentato.

Elezioni Comunali, a San Gavino sarà una corsa a due

Elezioni Comunali, a San Gavino sarà una corsa a due

La scadenza per la presentazione delle liste è per domani a mezzogiorno e non sembra esserci stato il tempo per organizzare una terza lista, anzi, si è faticato a trovare la quadra anche per formare i due gruppi contendenti. Il primo, sarà guidato ancora una volta dal sindaco uscente Carlo Tomasi. Il secondo – e questa è una sorpresa – sarà guidato da Daniela Inconis, psicologa del lavoro, che abbiamo avuto modo di conoscere su queste pagine per le sue attività con l’associazione Qedora.

Ancora non sono stati resi noti i nomi e i simboli delle due liste. La riservatezza è stata altissima e le voci delle prime ore mai smentite né confermate. A 24 ore dal termine per il deposito dei documenti però, possiamo dire che nella lista civica di Tomasi saranno confermati gli assessori uscenti Bebo Casu e Nicola Ennas, con un allargamento al PD di Silvia Mamusa e con un’apertura verso la destra, per raccogliere in una lista civica tutte le anime politiche del paese.

Discorso analogo per la lista a guida Inconis, che nasce dalla rottura dell’attuale assessore Stefano Musanti con i suoi (ex) compagni di giunta. Una lista in cui ci saranno nomi della destra e della sinistra “storica” del paese.

Domani mattina sapremo darvi le liste ufficiali e intervisteremo qualcuno dei diretti interessati per analizzare il quadro politico sangavinese e i possibili risvolti da qui al 16 giugno 2019.

Lascia un commento