36° Carnevale Storico Sangavinese
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Miglior presepe di Quartiere, ecco la classifica finale e le premiazioni

Si è partiti senza tante aspettative invece è stata una bella sorpresa poter constatare che numerosi cittadini hanno sposato l’iniziativa del Concorso “Miglior Presepe di Quartiere”. Sono stati realizzati ben 6 presepi. Diciamo che siamo andati oltre quello che potevamo immaginare. È un ottimo punto di partenza.

I sei presepi realizzati sono i seguenti: Via Roma al civico n°6, area interna locali comunali del Civis, Via Eleonora d’Arborea, area fronte stante la Proloco di Piazza della Resistenza, l’area verde tra la via Machiavelli e la Via Nurazzeddu e infine l’area verde tra la Via Trento e la via Segni.

Come da modalità di premiazione, i punteggi maggiori sono stati assegnati in base al numero di famiglie partecipanti, alla riqualificazione di aree verdi comunali, alla tipologia di realizzazione.

Realizzazione presso area verde tra la Via Trento e la via Segni

La giuria premiante, considerate tutti i punteggi come da tabella presente nel bando di partecipazione ha stilato la seguente classifica.

  1. PUNTEGGIO 35 realizzazione avvenuta presso area verde tra la Via Trento e la via Segni
  2. PUNTEGGIO 27 realizzazione avvenuta presso area verde tra la via Machiavelli e la Via Nurazzeddu
  3. PUNTEGGIO 26 a pari punteggio le realizzazioni avvenute presso Via Eleonora d’Arborea e presso Piazza Melas
  4. PUNTEGGIO 22 realizzazione avvenuta presso marciapiede civico 6 di Via Roma (negozio Flag
  5. PUNTEGGIO 20 realizzazione avvenuta presso area interna locali comunali del Civis

Si ricorda che viene premiato solo il primo classificato che verrà contattato per l’omaggio e per la foto di rito.

“Siamo sicuri” – riportano l’Assessore Libero Lai e Don Massimo Cabua“che questa collaborazione sia solo il punto di inizio e che già a partire dal prossimo Natale potremmo contare su un maggiore coinvolgimento della comunità”.

Al prossimo Natale!

Lascia un commento