24.1 C
San Gavino Monreale
venerdì, 22 Ottobre 2021

Nicola Ennas: “non ci sono figli e figliastri, lasciare da parte sterili polemiche”

Emergenza sanitaria

Negli ultimi giorni l’amministrazione comunale di San Gavino Monreale è stata bersaglio di aspre critiche, talvolta sfociate in aperti attacchi. Uno dei temi più dibattuti è sicuramente il Festival Letterario del Monreale, finito al centro di contestazioni che hanno spinto gli organizzatori a scrivere un comunicato.

Nella mattinata di oggi, anche l’assessore con delega ai Grandi Eventi, Nicola Ennas, ha voluto esporre il suo punto di vista da amministratore, anticipando ulteriori iniziative per il rilancio dell’economia sangavinese, che può essere trainata (anche) dagli eventi culturali.

Ecco la nota che Nicola Ennas, pubblicata su Facebook.


Il festival del libro, un segmento strutturato e organizzato che mancava nel panorama locale. Zafferano, Carnevale, circuito multidisciplinare di spettacoli CEDAC sono appuntamenti annuali e attesi.
Come tutti i grandi eventi locali, attingono dal contributo straordinario e a seguito di progetto. Questo si è e si sta provando a fare con il festival al secondo anno e direi, COVID a parte, con soddisfazione.

Adesso più che mai bisogna sollevarsi e con prudenza e riattivarsi, come il mondo che ci circonda e di cui siamo parte.
Da amministratore e sangavinese posso ricordare quante risorse di bilancio venivano impegnate per questi eventi annualmente, oggi le risorse per gli eventi storicizzati provengono anche da finanziamenti Legge 7 e Fondazione di Sardegna, un importante risultato.
Non parlerei certamente di “fillusu e fillastusu” lasciando da parte le sterili polemiche, ma casomai di programmazione e progettazione partecipata e attiva.
L’auspicio è che questo “figlio” della comunità possa iniziare a correre diventando per tutto l’indotto una opportunità di economia.

Tutte le associazioni sono sempre state la linfa della vitalità culturale locale in ogni ambito di interesse e in funzione delle proprie caratteristiche soggettive, e sempre lo saranno.
Sono certo che saremo ancora da stimolo reciproco e questo vale indistintamente per tutti.
Chi guarda all’orizzonte vede ormai i tempi maturi per un evento Turistico e culturale di grande richiamo legato ai Murales e sono certo che ci troveremo a condividere un progetto importante.

Quindi guardiamo avanti con fiducia, serve il contributo di tutti e che ognuno faccia la sua parte.

Nicola Ennas

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News