12.8 C
San Gavino Monreale
giovedì, 29 Ottobre 2020

Autotrasportatori sardi, dal Governo 122 milioni per ammodernare i mezzi

Emergenza sanitaria

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Coronavirus, 27 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +174 nelle ultime 24 ore

Sono 174 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 27 ottobre 2020 continua...

Coronavirus, 26 ottobre: salgono i contagi in Sardegna, +231 nelle ultime 24 ore

Sono 231 i nuovi positivi in Sardegna nelle ultime 24 ore. Il bollettino della Protezione Civile di oggi 26 ottobre 2020 continua...

Consiglio Regionale, un’interrogazione sulla sospensione delle cure radioterapiche ai pazienti oncologici

"Ottobre, mese tradizionalmente impegnato per la campagna di prevenzione e lotta contro il tumore al seno, vede tantissime donne che potrebbero essere...

Venerdì 6 novembre, a San Gavino una campagna di raccolta di sangue straordinaria

L'emergenza sanitaria sta rendendo questo 2020 complesso dal punto di vista della raccolta sangue. Ad aggiungersi al tradizionale calo delle donazioni estive,...

Autotrasporto, 122milioni di euro per ammodernare le aziende del trasporto merci. Dal Ministero opportunità anche per le imprese sarde. Confartigianato Trasporti Sardegna: “Bene per autotrasporto green, sicuro, competitivo”.

Anche le imprese dell’autotrasporto della Sardegna, presto potranno sfruttare i 122 milioni di euro di contributi che il Ministero dei Trasporti ha stanziato, per il biennio 2020-2021, a sostegno degli investimenti delle imprese dei trasporti nel rinnovo dei mezzi. 

Lo annuncia Confartigianato Trasporti Sardegna che esprime soddisfazione: “Con questo provvedimento, che giudichiamo estremamente positivo – sottolineano gli autotrasportatori artigianisi avvia l’incremento della dotazione degli incentivi nella nuova programmazione del Ministero dei Trasporti. La Ministra Paola De Micheli ha recepito le nostre proposte per un autotrasporto merci sicuro, competitivo, meno inquinante e più efficiente”.

Il provvedimento è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e saranno finanziabili gli acquisti effettuati esclusivamente dopo la sua entrata in vigore, il giorno successivo alla pubblicazione in GU. Successivamente sarà emanato il Decreto Dirigenziale che fornirà le modalità e procedure per presentare la domanda di accesso ai contributi.

Questa svolta arriva dopo 2 anni di lavoro a livello nazionale – continuano dall’Associazionee ora finalmente vediamo realizzare la proposta di istituzione di un fondo nazionale per il rinnovo delle flotte, a cui sarà importante dedicare risorse anche in futuro, per favorire la svolta green nel settore dell’autotrasporto”. “La sostenibilità ambientale è già un impegno delle nostre imprese – conclude Confartigianato Trasporti Sardegnama è fondamentale che sia anche al centro delle politiche di incentivazione del settore e che gli imprenditori possano contare su sostegni economici e normativi per poter rinnovare i veicoli con mezzi a bassissime emissioni, più sicuri e tecnologicamente avanzati”.

Ecco la suddivisione delle risorse disponibili per tipologie di veicoli:

  • 46,4 mln per veicoli a trazione alternativa (LNG, CNG, Ibrida e Full Electric);
  • 44,1 mln per rottamazione e contestuale acquisizione di veicoli euro VI e veicoli commerciali leggeri;
  • 29,2 mln per rimorchi e semirimorchi per trasporto combinato ferroviario e marittimo;
  • 2,4 mln per casse mobili.

I nuovi massimali di contributo previsto per ciascun veicolo acquistato:

  • 20 mila euro per i veicoli a trazione alternativa (LNG) di massa superiore a 16 tonn; il contributo è aumentato di 2 mila euro se viene dimostrata la radiazione per rottamazione di veicoli obsoleti;
  • 15 mila euro per ogni veicolo euro VI di massa superiore a 16 tonn.;
  • 10% del costo di acquisizione dei rimorchi e semirimorchi per il combinato per medie imprese, percentuale che sale al 20% per le piccole imprese, con un tetto di 5 mila euro per ogni rimorchio/semirimorchio; per le grandi imprese euro 1.500 per ogni rimorchio/semirimorchio;
  • 8,5 mila euro per ogni gruppo di 8 casse mobili e 1 rimorchio/semirimorchio

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 28.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:• 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri, a seguito di +1 positivo  e -1 guarito)...

Coronavirus, 28 ottobre: nuovo record di contagi in Sardegna, +362 nelle ultime 24 ore

Continua a salire il numero dei positivi al Covid-19 nella nostra Isola. Nelle ultime 24 ore si sono registrati infatti 362 nuovi...

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali. Confartigianato: “A rischio l’indotto”

Chiusura alle 18 di bar, ristoranti e locali: il timore delle 5mila imprese artigiane collegate alla ristorazione. Matzutzi e Serra (Confartigianato Sardegna):...

Arriva la prima casa dell’acqua a San Gavino Monreale

A breve anche San Gavino avrà la sua "casa dell'acqua". Il progetto - come dichiara Claudio Seda, promotore della nuova idea imprenditoriale...