19.8 C
San Gavino Monreale
martedì, 21 Settembre 2021

Covid-19, la Sardegna resta in zona bianca per un soffio. La Sicilia cambia colore

Emergenza sanitaria

La Sardegna corre da settimane sul sottile filo che separa la zona bianca da quella gialla.

La possibilità di un cambio di colore è stata evitata almeno per un’altra settimana: il parametro che “salva” l’Isola è il numero di ricoveri in area medica, che rimane ancora – anche se di poco – sotto la soglia di guardia. Oltre la soglia minima, invece, il tasso di saturazione delle terapie intensive, salito sopra l’11%.

Si passa infatti in zona gialla se i posti occupati in rianimazione superano il 10% e quelli in area medica il 15%.

L’incidenza è ormai fuori controllo da oltre un mese. In Sardegna, al momento, si registrano 148 casi settimanali ogni 100mila abitanti, mentre la soglia per passare in zona gialle è di appena 50 contagi settimanali.

Il passaggio in zona gialla, dunque, dipende dal numero di nuovi ricoveri in ospedale: solo ieri in Sardegna si è toccata quota 228 ricoverati, con la soglia limite fissata a 240 posti letto. 

Le altre regioni. La prima regione a passare in zona gialla dopo le riaperture è la Sicilia: nell’isola terapie intensive occupate oltre il 12% e reparti ordinari sopra al 19% con un incidenza di oltre 200 casi settimanali ogni 100mila abitanti.

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News