4.8 C
San Gavino Monreale
lunedì, 29 Novembre 2021

Incontro tra il Sindaco Carlo Tomasi e i vertici ARST per affrontare le criticità del trasporto pubblico scolastico

Emergenza sanitaria

INCONTRO TRA IL SINDACO E I VERTICI ARST PER AFFRONTARE CRITICITÀ DEL TRASPORTO PUBBLICO SCOLASTICO RELATIVO ALL’ANNO 2021/2022

Il giorno 8 ottobre 2021 tutte le classi dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Marconi – Lussu” di San Gavino Monreale, in stato d’agitazione, hanno aderito a una grande manifestazione di sciopero dimostrativo per richiedere a gran voce un’attenzione puntuale alle criticità che li interessano in relazione a trasporti, che reputano deficitari alla luce delle normative anti-Covid 19. Gli studenti hanno occupato l’intera piazza Marconi e una loro delegazione è stata accolta dal sottoscritto nell’aula consiliare del Palazzo Comunale. In questa sede è stata esposta la difficoltà costituita da un numero insufficiente di corse sui tragitti previsti, accompagnata a considerazioni circa la vetustà del parco mezzi. Veniva segnalato che le corse insufficienti si traducono in mezzi gremiti di viaggiatori, al punto che molti ragazzi sono costretti a viaggiare in piedi per mancanza di posti a sedere e altrettanti purtroppo non riescono neppure a salire in vettura, rimanendo a terra.

Mi sono fatto portavoce delle istanze degli studenti e ho immediatamente scritto alla Regione, alla Provincia, ad ATS e ARST, ottenendo un incontro con i vertici di quest’ultimo ente venerdì 15 ottobre, nella loro sede di Cagliari, in via Posada. Qui, in presenza dell’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Arbus Alessandra Peddis, ho potuto interloquire con il Direttore Centrale, l’Ing. Carlo Poledrini e con la Direttrice dell’Esercizio Automobilistico, l’Ing. Francsca Sulis. Ci è stata garantita un’integrazione del parco mezzi con nuovi autobus, l’incremento della disponibilità giornaliera di mezzi e l’introduzione di ulteriori corse aggiuntive, così da ovviare alla ridotta capacità dei mezzi per via delle norme anti Covid-19.

Si è addivenuti a concordare che è necessario convocare una conferenza di servizi per riunire intorno a un tavolo la Provincia e tutti gli Istituti di Istruzione Superiore, in modo tale da proporre una diluizione degli orari scolastici in entrata e in uscita, uno scaglionamento con tempistiche precise da trasmettersi con largo anticipo.

Non appena si otterranno ulteriori informazioni, si provvederà a comunicare i nuovi sviluppi.

Il Sindaco
Carlo Tomasi

- Pubblicità -
- Pubblicità -

Articoli correlati

- Pubblicità -

Ultime News