19.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, 20 Maggio 2024

Mostra dello Zafferano, successo per la tappa di San Gavino Monreale

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Strade piene e folla sorridente per la prima giornata del Festival delle Strade dello zafferano di Sardegna DOP

Domenica 6 novembre a San Gavino Monreale, complice la bella domenica di sole, la prima giornata del Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP si è conclusa con un successo di pubblico. Migliaia di persone hanno scelto di percorrere le strade di San Gavino Monreale per scoprire i segreti, i sapori e i profumi della vera tradizione sarda. Centinaia le porzioni di cibo, arricchito con la preziosa spezia, che sono stati preparati e serviti dalle decine di stand dislocati lungo il percorso delle strade dello zafferano di Sardegna DOP.

L’evento, organizzato dalla rete dei comuni di Turri, San Gavino Monreale e Villanovafranca, sostenuto da Fondazione di Sardegna e Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, con il coordinamento organizzativo dell’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo è solo il primo di tre week end che animeranno nel corso del mese di Novembre anche i comuni di Turri, 13 novembre, e Villanovafranca, 20 novembre e che ha visto il via al CIVIS di San Gavino Monreale sabato 5 novembre con la presentazione del libro “Sardegna & Zafferano un racconto lungo i secoli”, un incontro dibattito dove sono state poste le basi per uno sviluppo futuro dello Zafferano di Sardegna.

L’idea che si rafforza dopo questa edizione della manifestazione delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP è quella di far nascere una sorta di “confraternita dello Zafferano”, un unico contenitore di risorse umane dove mettere insieme operatori di diversi settori, imprenditori agricoli, ristoratori e attività commerciali e artigianali che, se supportati come rete, potranno garantire un’azione efficace di accoglienza, ma sopratutto di promozione dell’oro rosso di Sardegna nelle mostre e fiere regionali e nazionali, ma anche nei mercati internazionali”.

Al centro delle iniziative della giornata la cultura contadina della cittadina del Monreale. Un paese che sembra risvegliarsi e colorarsi di rosso e viola, dopo i due lunghi anni di limitazioni causate dal Covid. Per celebrare questa ripartenza anche un piacevole omaggio per i tanti turisti. L’ assessorato alla lingua sarda del comune di San Gavino, con il progetto chistionai scetti, ha partecipato attivamente alla manifestazione distribuendo, gratuitamente, una shopper bag tesa a sostenere e promuovere la divulgazione della lingua sarda.

Fin dalle prime ore del mattino la cittadina di San Gavino Monreale ha cominciato ad animarsi di voci e di presenze di turisti e curiosi, tutti interessati a scoprire i segreti dell’oro rosso di Sardegna. Particolare successo le visite al treno storico “dello zafferano”, la possibilità di vivere la brezza del volo vincolato in mongolfiera, i momenti didattici dedicati all’arte della raccolta e della mondatura dello zafferano e le suggestive visite ai campi di zafferano. 

Volti sorridenti e tanta folla anche negli stand gastronomici in cui i numerosi turisti hanno potuto sostare e degustare alcuni dei piatti tipici della tradizione locali, ma sopratutto scoprire il perché lo zafferano di Sardegna è cosi importante tra le strade e i vicoli di San Gavino Monreale. 

“Siamo felicissimi del risultato di questa giornata – dichiara Nicola Ennas, vicesindaco del Comune di San Gavino e assessore all’Agricoltura al Turismo e ai Grandi Eventi – con la macchina organizzativa che si avvia a concludere questa prima giornata delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP non possiamo che ringraziare gli uffici amministrativi dei comuni di San Gavino Monreale, Turri e Villanovafranca e gli amministratori locali che con passione e dedizione portano avanti il progetto di rete. Ringraziamo l’associazione degli Enti Locali, la Fondazione di Sardegna e la Regione Autonoma della Sardegna nella figura dell’assessorato al turismo, le Pro Loco, la protezione civile e le associazioni di volontariato, le associazioni culturali e sociali che hanno aderito, e tutte le attività commerciali che hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione”.

I prossimi appuntamenti dell’autunno delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP sono già organizzati per domenica 13 novembre a Turri e per domenica 20 novembre a Villanovafranca per la giornata di chiusura delle iniziative dedicate all’oro rosso di Sardegna.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News