25.6 C
San Gavino Monreale
domenica, 26 Maggio 2024

Alimenti antiossidanti, perché è importante inserirli nella dieta: alcune ricette gustose

spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

La primavera è una delle stagioni in cui vale maggiormente la pena prendersi cura del proprio organismo. Bisogna, dunque, dire addio al cibo spazzatura e alle fonti di grasso che fanno male al nostro corpo.

Il primo step consiste nel rivedere la nostra alimentazione dando un’importanza maggiore al valore degli antiossidanti. Scopriamo di più sul ruolo e l’importanza di queste sostanze presenti negli alimenti, con alcune ricette gustose che faciliteranno il loro inserimento all’interno della propria dieta.

Cosa sono gli antiossidanti e la loro funzione

Gli antiossidanti sono delle molecole che consentono di contrastare o rallentare l’ossidazione, fenomeno che si verifica durante diverse reazioni chimiche che avvengono all’interno del nostro organismo. Queste reazioni si contraddistinguono per la generazione dei radicali liberi, principale causa del rapido sviluppo di processi di invecchiamento cellulare, la stimolazione di infiammazioni e di arteriosclerosi.

In più, sono potenzialmente cancerogeni, colpiscono le difese immunitarie e danneggiano le strutture cellulari. Gli antiossidanti si dividono in primari, quando rallentano o contrastano il processo di ossidazione dei radicali liberi, e secondari, che hanno come scopo quello di bloccare l’azione ossidante che viene attivata dai radicali liberi.

Ricette con alimenti antiossidanti

La prima ricetta è l’insalata con pane nero e alchechengi. Tra i diversi ingredienti, proprio l’alchechengi è il più ricco di antiossidanti. Per i più curiosi, è possibile approfondire tutti i benefici di questo frutto attraverso alcune pagine dedicate, come ad esempio quella sull’alchechengi dei Fratelli Orsero, dove vengono dispensati anche degli utili accorgimenti per capire quando è arrivato alla giusta maturazione. Per la sua preparazione, bisogna iniziare dall’impasto del pane sciogliendo 6g di lievito in 175g di acqua. Successivamente, bisogna setacciare 250g di farina Manitoba, 75 g di farina “0” e 2g di carbone vegetale in polvere. Successivamente aggiungere 6g di sale e un cucchiaio di olio, impastando il tutto per qualche minuto. Dopo averlo fatto lievitare, creare due filoncini e infornare per circa 15 minuti a 180°. Pulire 8 alchechengi, eliminando il ciuffo, lavarli e frullarli insieme a un pizzico di pepe, sale e 50g di olio, ottenendo un’emulsione. Infine, bisogna creare dei cubetti di pane con i filoncini, spalmare sopra del burro di arachidi e condire 300g di insalata mista con l’emulsione di alchechengi.

La seconda ricetta è il pollo alle mandorle. Per prima cosa, bisogna tagliare finemente una cipolla e uno spicchio d’aglio, facendole rosolare in un tegame con un dell’olio d’oliva. Successivamente, aggiungere 4 filetti di pollo tagliato a cubetti e far cuocere per 7 minuti. Tostare in padella 140g di mandorle per 2 minuti e aggiungere 2 cucchiai di salsa di soia e mezzo di zenzero. Gustare il tutto con degli spaghetti di soia cinesi. Infine, la fonduta di cioccolato fondente, alimento ricco di proprietà e benefici. Bisogna partire tagliando a spicchi la frutta che si preferisce (anche gli agrumi). Successivamente, tagliare 400g di cioccolato fondente e aggiungerlo a 30cl di panna liquida portata a ebollizione in un recipiente per fonduta. Una volta sciolto, si potrà godere della propria fonduta.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News