25.9 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 12 Giugno 2024

San Gavino, identificato dai Carabinieri l’autore della rapina in farmacia

spot_imgspot_img
spot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Ha finalmente un volto l’autore incappucciato della rapina nella Farmacia Santa Teresa a San Gavino Monreale. Si tratta di un 22enne di Monserrato, già molto noto alle forze dell’ordine nonostante la giovane età e in affidamento in prova ai servizi sociali. I carabinieri di Villacidro e di San Gavino lo avevano subito sospettato in virtù delle movenze esibite nel video registrato dall’impianto di videosorveglianza della farmacia rapinata.

Guardando le immagini i carabinieri si erano convinti che potesse essere lui il soggetto incappucciato che, con grande nervosismo e puntando la pistola alle tre farmaciste terrorizzate, aveva imperversato per circa mezzo minuto all’interno dell’esercizio pubblico.

Ne è seguita una perquisizione domiciliare in cui non è stato rinvenuto l’abbigliamento molto particolare indossato nel corso del compimento del delitto: in particolare gli inquirenti cercavano una tuta sportiva divisa in diagonale da una parte bianca superiore e da una parte nera inferiore. Sono state però subito rinvenute le scarpe sportive di una nota marca che il giovane indossava nel corso della propria impresa.

Durante la perquisizione il giovane ha continuato a guardare nervosamente fuori dalla finestra e uno dei militari ha intuito che potesse essere preoccupato dal fatto che la ricerca venisse estesa anche al campo antistante alla propria abitazione. Partendo da questo sospetto i carabinieri hanno perlustrato l’appezzamento di terreno dove l’erba è altissima e lì hanno rinvenuto l’abbigliamento completo utilizzato nel corso della rapina alla farmacia ed anche la refurtiva nascosta. Solo le scarpe erano diverse: probabilmente nella concitazione l’autore della rapina si era dimenticato quali avesse utilizzato nella circostanza.

Il giovane, probabilmente, attendeva che si calmassero le acque dopo le indagini dei primi giorni. Vistosi scoperto, il ragazzo a quel punto ha collaborato e ha fatto rinvenire anche la pistola giocattolo priva di tappo rosso, ma perfettamente simile a quella vera, che aveva brandito nei confronti delle tre spaventatissime farmaciste.

Il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per rapina aggravata. L’affidamento in prova ai servizi sociali per lui non è stato evidentemente molto produttivo.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News