spot_img
26.9 C
San Gavino Monreale
domenica, 14 Luglio 2024

I viaggi della speranza – Archivissima 2023, 9 giugno 2023, Galleria Civis: considerazioni e ringraziamenti

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Filo diretto

Il Comune di San Gavino Monreale anche quest’anno ha aderito al Festival Archivissima – Edizione 2023 con attività di studio, ricerca e comparazione archivistica dedicati al tema del VIAGGIO.

Gli studi d’archivio ci hanno consegnato preziose informazioni riguardanti le migrazioni che hanno caratterizzato nel secolo scorso anche il nostro territorio: EMIGRAZIONI che oggi sono ancora in atto ed IMMIGRAZIONI che caratterizzano sempre di più la nostra società.

Venerdì 9 giugno, presso la Sala Civis in via Roma, ed in concomitanza con l’evento nazionale “La Notte degli Archivi”, si è tenuta la proiezione del cortometraggio “I viaggi della speranza”, realizzato dall’associazione culturale Chen’e Sentidu in collaborazione con SAI (Servizio Accoglienza e Integrazione) Progetto A e Coop. Soc. Alle Sorgenti.

Nel cortometraggio si evidenzia la narrazione storica delle migrazioni nel nostro territorio e la proiezione ha creato molto interesse, riempendo la nostra sala con oltre 100 spettatori. 

Un lavoro davvero emozionante, che ci ha fatto ricordare le tante persone che per motivi di lavoro hanno nel tempo lasciato la nostra terra, senza dimenticare che ancora oggi l’emigrazione è un fenomeno che caratterizza il futuro dei nostri giovani. Ma le migrazioni sono state narrate anche attraverso le immagini di un naufragio, immagini terribili che oggi, purtroppo, vediamo quotidianamente.

Ringraziamo vivamente l’associazione Chen’e Sentidu, che a titolo gratuito per il secondo anno collabora con noi e ci restituisce un lavoro pregevole. Grazie alla regista Tonina Fois, ai tecnici Fausto Orrù  e Francesco Orrù, Simone Usai, Daniel Vargiu, a tutti i bravissimi attori (Silva Achena, Tore Matzeu, Graziella Atzori, Mario Marongiu, Monica Figus, Pietro Cardia, Giusy Orrù, Maria Elena Zedda, Franco Gagliardini, Marisa Usai, Elmo Pisu, Adele Atzori, Claudio Garosi, Alessandra Casu, Francesco Podda, Damiano Brau, Gabriel Piras, Marianna Mainas, Angelo Lixi, Riccardo Pintori, Greta Pinna, Arianna Angei, Gloria Uwaifo, Lamia Zribi, Manola, Matzeu, Andrea Cardia, Silvia Cardia, Francesca Altea, Bebo Casu, Marco Argiolas, Nicol Fattorini, Elena Porcu, Fabiana, Piras, Musa Minteh, Blassed Ogbonna), tra i quali anche componenti del Piccolo Teatro Umoristico, il SAI coordinato da Rita Nannizzi ed Eugenio Demontis con la Coop. Soc. Alle Sorgenti Progetto A. 

Un ringraziamento particolare lo rivolgiamo alla nostra archivista, la Dott.ssa Alessandra Caddeu, che ha recuperato tutti i documenti d’archivio della prima parte del secolo scorso, tra cui atti amministrativi e comunicazioni con il Ministero degli Esteri anche per la concessione dei passaporti; al Prof. Mallica che per la serata ha trattato il tema dello sviluppo del nostro abitato, l’evoluzione e la configurazione di San Gavino Monreale, che deriva dai molteplici “viaggi” che nel corso del Medioevo portarono tanti nuovi immigrati da altri territori al nostro. Siamo da sempre una comunità composita che vede incontrarsi culture diverse che si confrontano in uno scambio costante, nel quale, come ha sapientemente affermato Mario Garau, testimone dei processi di emigrazione, non deve mai mancare l’accoglienza e la solidarietà.

Grazie a Paolo Tronci per il supporto tecnico.

Silvia Mamusa
Assessora alla Cultura

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News