25.9 C
San Gavino Monreale
mercoledì, 19 Giugno 2024

Rassegna teatrale a Serrenti: cinque Compagnie in gara per il Gran Premio Nazionale del Teatro Amatoriale

spot_img

Eventi e manifestazioni

San Gavino Monreale . Net è anche su WhatsApp e Telegram.
Clicca sui link per iscriverti ai nostri canali e ricevere tutte le news sul tuo smartphone.

Gli amanti del teatro hanno avuto l’opportunità di immergersi in un’esperienza artistica unica nella città di Serrenti, in Sardegna. La città ha infatti accolto una rassegna teatrale promossa dalla FITA, Federazione Italiana Teatro Amatori, che vede in gara cinque compagnie teatrali locali, tutte desiderose di conquistare il titolo e la possibilità di farsi conoscere non solo in Sardegna ma anche in Italia.

La Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) è un’organizzazione che sostiene e promuove il teatro amatoriale in Italia e si impegna a valorizzare la cultura teatrale attraverso eventi, formazione e rappresentanza degli artisti dilettanti; offre opportunità di visibilità, formazione e rappresentanza per gli artisti e le compagnie teatrali non professioniste, contribuendo così a arricchire il panorama culturale italiano; in Sardegna è presente un Comitato Regionale impegnato alla diffusione e alla promozione degli eventi del teatro locale delle oltre venti compagnie sarde, ognuna con le proprie particolarità e caratteristiche.

La competizione, che si è svolta presso il Teatro Comunale di Serrenti, ha offerto una varietà di spettacoli che hanno spaziato dai classici del teatro sardo alle produzioni contemporanee, garantendo così un’esperienza coinvolgente per tutti i gusti e le età.

Dal 20 aprile le compagnie teatrali si sono esibite di fronte a una giuria esperta e a un pubblico attento, presentando le proprie interpretazioni di opere scelte con cura per suscitare emozioni e riflessioni. Gli spettacoli saranno occasione non solo di intrattenimento, ma anche di confronto artistico e di crescita per le compagnie partecipanti.

La prima a partire è stata la compagnia sangavinese Chen’e Sentidu, che ha portato in scena la commedia “Sa Segunda Dipartida”; si è proseguito domenica 21 aprile con “Pulixi e Priogu” della compagnia Filodrammatica guspinese, sabato 27 aprile la compagnia sangavinese Come.Te ha presentato il dramma “Mer’e Domu”, tratto dal romanzo di Daniela Frigau; domenica 28 aprile la compagnia Su Stentu di Serramanna ha portato in scena la commedia “Mellus mottu che in su spidalli”; infine il 4 maggio la compagnia Jospeph Theatrum di Selargius con “Bruscerias”. Le compagnie in gara sono risultate vincitrici di rassegne teatrali locali che hanno avuto luogo nel 2023 e a inizio 2024.

Fuori gara la compagnia oristanese Kainothomia delle Ombre che domenica 5 maggio presenterà in anteprima un’opera inedita in italiano di Antonio Garau, “La fortuna di Maurizio”.

Le premiazioni della rassegna saranno sabato 18 maggio alle 19.

Ma qual è il premio in palio? La compagnia vincitrice avrà l’opportunità di rappresentare la Sardegna al Gran Premio Regionale del Teatro Amatoriale 2025, un evento prestigioso che mette in luce il talento emergente nel panorama teatrale della regione. Inoltre, la possibilità di farsi conoscere a livello nazionale potrebbe essere una porta verso nuove opportunità e riconoscimenti per gli artisti locali.

Pubblicità

Articoli correlati

Ultime News