16 C
San Gavino Monreale
martedì, Giugno 2 2020

Mercatino Provinciale del Libro Usato

Da leggere

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

DA LUNEDI’ 20 SETTEMBRE A GIOVEDI’ 21 OTTOBRE (dal lunedì al giovedì) DALLE 17:30 ALLE 19:30, SARA’ POSSIBILE VENIRE A TROVARCI PER VENDERE O ACQUISTARE I TESTI SCOLASTICI DELLE SCUOLE MEDIE INFERIORI E SUPERIORI E I TESTI UNIVERSITARI.

MERCATINO PROVINCIALE DEL LIBRO USATO
MERCATINO PROVINCIALE DEL LIBRO USATO

MERCATINO PROVINCIALE DEL LIBRO USATO:

I Giovani Comunisti e la Federazione di Rifondazione Comunista del Medio Campidano organizzano per la seconda volta il mercatino del libro usato per scuole medie e superiori.

Forte dell’esperienza positiva dello scorso anno e visti gli ottimi risultati riscontrati dagli studenti e dalle famiglie in termini di risparmio sulle spese di acquisto dei libri di testo, Rifondazione Comunista si ripropone con un’iniziativa sociale rivolta a favore delle fasce più deboli, con l’intento di procurare, tramite politiche dirette, un risparmio reale a chi usufruisce delle stesse e in questo caso, a chi utilizza il mercatino.

Lo scorso anno, nella prima edizione, sono stati venduti e acquistati centinaia di libri procurando un risparmio reale (a famiglie e studenti) del cinquanta per cento circa delle spese destinate all’acquisto degli stessi, a ciò va aggiunto, il recupero delle spese effettuate gli anni prima tramite la vendita dei libri già utilizzati, equivalente anch’esso ad un cinquanta per cento circa. Tutto ciò per un risparmio totale quindi, in alcuni casi di vendita e acquisto contemporanea, di circa il settanta – ottanta per cento della cifra servibile per l’acquisto dei volumi nuovi.

Il mercatino nasce quindi con l’intento di arginare il costo dei libri e di proporre con un iniziativa semplice un’alternativa mutualistica alle speculazioni editoriali e al carovita.

Con l’avvicinarsi dell’apertura delle scuole, l’acquisto dei libri per il nuovo anno scolastico è una delle principali preoccupazioni per milioni di famiglie; spese di centinaia di euro rimpiccioliscono stipendi sempre più magri, moltiplicando le difficoltà ad arrivare a fine mese.

Inoltre in un periodo di crisi come questo, in cui le difficoltà economiche sono insostenibili, per molte famiglie il diritto allo studio, che andrebbe garantito universalmente, viene addirittura percepito come un peso a causa di politiche sbagliate. La strutturazione delle scuole sul modello aziendale, in balia delle leggi del libero mercato; le speculazioni delle case editrici che stampano ogni anno nuove edizioni giustificate solo dal loro profitto; la mala politica che per tappare i buchi tagli i fondi alla cultura e alle strutture pubbliche, producono una mercificazione dell’istruzione sulle spalle delle famiglie.

In poche parole il caro libri si aggiunge alle sempre più onerose voci del caro vita (mutuo, affitto, bollette), e per combatterlo la soluzione migliore è rappresentata dalla diffusione del libro usato.

Come Rifondazione Comunista da tempo proponiamo il comodato d’uso e chiediamo la distribuzione gratuita dei testi scolastici e universitari per le famiglie con il reddito più basso e politiche sociali che combattano la crisi anche nel mondo della scuola.


Iniziativa promossa dai Giovani Comunisti e dalla Federazione del Medio Campidano del PRC.
Libri scolastici delle scuole medie inferiori e superiori e testi universitari.
Potrete trovare i testi scolastici usati, oppure portare i vostri libri di seconda mano.

Il mercatino rimarrà aperto da lunerdì 20 settembre 2010 a giovedì 21 ottobre 2010.
Ogni giorno dal lunedì al giovedì dalle 17.30 alle 19.30

**** COME FUNZIONA ****

Se vuoi vendere i tuoi libri potrai portarli e lasciarli in sede e noi li rivendiamo per te.
Se invece vuoi cercare i tuoi libri per quest’anno scolastico dovrai semplicemente recarti sempre nella sede della Federazione del PRC nello stesso periodo con l’elenco dei libri di cui hai bisogno!

Altri articoli

Ultime News

AVIS San Gavino, il Covid-19 non blocca le donazioni di sangue

Nonostante il lockdown dei mesi scorsi l’AVIS di San Gavino registra solo una piccola flessione delle donazioni di sangue nei primi cinque...

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...