#
Monumenti Aperti Tutto l'Anno | San Gavino Monreale Mappa dei Murales Sangavinesi

Resta in contatto con San Gavino Monreale . Net!

RSS FeedYoutube

Archeosperimentare in Sardegna

ARCHEOSPERIMENTARE IN SARDEGNA: UN MODO ALTERNATIVO DI VIVERE L’ARCHEOLOGIA
TERZA GIORNATA DELL’ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE
ARDAULI, S’IRIGHINZU, 29 MAGGIO 2011

Archeosperimentare in Sardegna

Archeosperimentare in Sardegna

Paleoworking Sardegna, associazione culturale attiva nella valorizzazione del patrimonio storico, archeologico ed etnico della Sardegna, con particolare riferimento all’Area del Barigadu, organizza la terza edizione di ARCHEOSPERIMENTARE IN SARDEGNA, III Giornata dell’Archeologia Sperimentale.
Unica associazione sarda impegnata nel settore dell’Archeologia Sperimentale, Paleoworking Sardegna propone un approccio attivo e interdisciplinare alle problematiche dello studio e della salvaguardia del patrimonio culturale isolano: archeologico, storico, etnico.

Con un approccio rigorosamente scientifico, garantito dal gruppo di lavoro guidato da archeologi professionisti e da collaborazioni con Università ed Enti Pubblici di ricerca e salvaguardia del patrimonio culturale, Paleoworking Sardegna conduce progetti di ricerca indirizzati allo studio della preistoria e protostoria sarda, ma anche – e soprattutto – alla divulgazione della conoscenza del passato come rivalutazione del presente e come proposta di sviluppo culturale ed economico del territorio.

Il 29 maggio, a S’Irighinzu (Ardauli), gli appassionati di archeologia potranno ascoltare i professionisti della ricerca archeologica mentre parlano di nuragico al di fuori delle aule universitarie e sale convegni, razzolando per i sentieri del Barigadu assieme all’uditorio e mostrando, con occhi da archeologo, ciò che videro, presumibilmente, i sardi che abitarono quei luoghi tremila anni fa. Oppure un famoso botanico, che lascia l’abito formale del cattedratico per raccogliere piante e fiori assieme agli appassionati, illustrando sul campo le tecniche di raccolta e sfruttamento tipiche dell’età del bronzo.

Per i più piccoli (ma anche per i più grandi) i laboratori di archeologia sperimentale, che mostreranno la scheggiatura dell’ossidiana, l’intreccio dei canestri, l’uso di un arco realizzato con tecniche aderenti a quelle neolitiche, ma, soprattutto, un saggio di scavo stratigrafico per illustrare, sperimentalmente, cosa sia davvero la pratica archeologica. Insomma un modo diretto per entrare in contatto con l’archeologia attraverso gli scienziati che se ne occupano e senza l’intermediazione di difficili letture: chi si reca a S’Irighinzu, può toccare l’archeologia con mano!
Ultimo, ma non ultimo, un esperimento particolarmente intrigante: il cartoonist Enzo Marciante disegna libri a fumetti per illustrare ai più piccoli lo studio della nostra storia millenaria, senza la minima concessione alla fantascienza e con totale rigore scientifico: sì alla fantasia e al rigore, no all’invenzione!

Un nuovo modo di ascoltare, ma soprattutto vivere, l’archeologia: per appassionati e non.

Per informazioni:
dr.ssa Cinzia Loi
e-mail: loic@tiscali.it
sito web: www.paleoworkingsardegna.org
tel: 329 1840635

Lascia un commento