19.7 C
San Gavino Monreale
giovedì, Giugno 4 2020

Si continua a combattere per la Zona Franca

Da leggere

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Lunedì vi abbiamo parlato della prima giornata di protesta dei “forconi”, arrivata anche in Sardegna, seppure con metodi (fortunatamente) molto differenti da quelli attuati in altre regioni italiane.

Nella nostra Isola il movimento di protesta ha trovato appoggio dagli appartenenti al Movimento Campidano: anche nella giornata di oggi hanno bloccato la S.S. 131 (all’altezza dello svincolo per Sardara e per le terme di Santa Maria Aquas) dalle 8:00 alle 17:00 per protestare contro le tasse troppo alte, contro la disoccupazione e per rivendicare la zona franca integrale.

Il traffico è stato fortemente rallentato soprattutto nelle ore di punta: diverse le proteste degli automobilisti in coda. I manifestanti hanno distribuito a tutti volantini per sensibilizzare e protestare contro il silenzio calato da qualche settimana sull’istituzione della zona franca nell’Isola.

Nonostante le lamentele dei pendolari (soprattutto chi tentava di raggiungere il posto di lavoro o destinazioni più importanti, quali ospedali e centri medici) la situazione è sempre rimasta tranquilla, anche grazie al presidio delle forze dell’ordine.

Altri articoli

Ultime News

“Due chiacchiere in camicia”: Alberto Ibba intervista Andrea Erdas e Alessia Carta

"Due chiacchiere in camicia" è un appuntamento settimanale sul canale Instagram di Alberto Ibba. In ogni appuntamento, Alberto intervisterà in diretta -...

Coronavirus, verso la “Fase 3”: la Sardegna riapre ai turisti

La Sardegna viaggia verso la "Fase 3", con diverse novità e ulteriori allentamenti alle restrizioni che hanno contraddistinto gli ultimi mesi. Di...

Convocazione del Consiglio Comunale – 4 maggio 2020

Il Sindaco Carlo Tomasi invita la popolazione a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria ed in videoconferenza, per...

Coronavirus in Sardegna: contagi quasi azzerati, si va verso una regione “covid free”

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Anche i sindacati dicono NO al trasferimento di diabetologia dall’Ospedale di San Gavino

I sindacati del Medio Campidano si schierano al fianco dei cittadini, nella battaglia per scongiurare il trasferimento dell’Unità Operativa Complessa di Diabetologia...