24.2 C
San Gavino Monreale
martedì, 22 Settembre 2020

Ecco la nostra “Grande Bellezza”

Da leggere

San Gavino Monreale, tutto pronto per il rientro a scuola

Tutto è pronto per il rientro dei ragazzi a scuola. Anche a San Gavino Monreale, dopo la lunga pausa legata all'emergenza sanitaria,...

Tutti diversi! “Le ali della libertà”

Il Comune di San Gavino Monreale, Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la Coop. Koinós organizza il secondo evento dedicato al...

Referendum sul taglio dei parlamentari, a San Gavino vince il Sì con il 66,84%

Il 20 e il 21 settembre gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimere il voto al referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari.

Monreale, il calendario del Girone C di Seconda Categoria

Esordio il 4 ottobre in trasferta a Segariu per la Monreale Calcio. Avvio subito impegnativo nel Campionato di Seconda Categoria che vedrà...

Dopo la vittoria dell’Oscar di Paolo Sorrentino con il film “La grande bellezza” gli italiani, da “popolo di poeti, artisti ed eroi” si è trasformato in un popolo di critici cinematografici. Niente di male, sia chiaro, anzi è stata una simpatica variazione sul tema “popolo di commissari tecnici e allenatori” che fronteggiamo ogni lunedì dopo le partite di campionato.

Noi non siamo critici, tantomeno esperti di cinema, però abbiamo colto un particolare entusiasmo (positivo o negativo) nell’esprimere un giudizio sulla pellicola. Entusiasmo per il “bello” che spesso si trasforma in qualcosa di più di un’osservazione. Sono tante le persone che non si limitano a osservare e criticare l’operato altrui, ma al contrario si prodigano per creare una propria realizzazione, uno spazio personale in cui muoversi, una vetrina per farsi conoscere e condividere con gli altri il proprio operato. Gli esempi nel nostro territorio sono molteplici e tentare di elencarli tutti sarebbe un’impresa ardua.

Re Giorgio
Re Giorgio

Ci limiteremo a citarne alcuni che ci hanno colpito recentemente.

Fa riflettere come Walter Piras, Simone Garofano e Fabrizio Cau, esperti cartapestai di San Gavino, abbiano portato la nostra arte fino a Tempio, incantando il pubblico accorso per il Carnevale.

Suscitano meraviglia le foto di Ilaria Boi e Gianluca Sirigu, giovani fotografi che mostrano la loro arte sul web.

Colpisce anche la pagina di “Rob Art”, giovane artista sangavinese che utilizza Facebook come vetrina per le sue opere su carta e su vetro.

Tre esempi di entusiasmo e di “grande bellezza”, quella vera, che al contrario della decadenza narrata da Paolo Sorrentino, racconta di una generazione che vuole rinascere, risollevarsi con la propria arte, dare il buon esempio a chi invece crede che tutto sia perduto. E noi saremo qui a raccontarvi le loro storie, per dimostrarvi che la bellezza, grande o piccola che sia, attende solo di essere scoperta.

Fonte: Fausto Orrù, Comprendo

Altri articoli

Ultime News

San Gavino Monreale, tutto pronto per il rientro a scuola

Tutto è pronto per il rientro dei ragazzi a scuola. Anche a San Gavino Monreale, dopo la lunga pausa legata all'emergenza sanitaria,...

Tutti diversi! “Le ali della libertà”

Il Comune di San Gavino Monreale, Assessorato alle Pari Opportunità, in collaborazione con la Coop. Koinós organizza il secondo evento dedicato al...

Referendum sul taglio dei parlamentari, a San Gavino vince il Sì con il 66,84%

Il 20 e il 21 settembre gli italiani sono stati chiamati alle urne per esprimere il voto al referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari.

Monreale, il calendario del Girone C di Seconda Categoria

Esordio il 4 ottobre in trasferta a Segariu per la Monreale Calcio. Avvio subito impegnativo nel Campionato di Seconda Categoria che vedrà...

Ciao, signora Angela

Apprendiamo con infinita tristezza che signora Angela ci ha lasciati. Un'istituzione nel mondo del commercio sangavinese che ricordiamo con grande...