15 C
San Gavino Monreale
domenica, 29 Novembre 2020

La “Gazzetta Cup”

Emergenza sanitaria

Arbus, salgono i positivi, nuova ordinanza del sindaco Andrea Concas

Ad Arbus salgono il casi di positività al Covid-19. Si contano 44 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale. Per questo il sindaco Andrea...

Coronavirus in Sardegna, 27 novembre: i dati dei contagi (+375) e dei guariti (+164) nelle ultime 24 ore. Altri 9 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 9 decessi e 375 nuovi casi. Cala il numero dei ricoveri. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 375...

Coronavirus in Sardegna, 26 novembre: i dati dei contagi (+405) e dei guariti (+126) nelle ultime 24 ore. Altri 5 decessi

Covid-19, in Sardegna ancora 5 decessi e 405 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 405 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.037...

Coronavirus in Sardegna, 25 novembre: i dati dei contagi (+351) e dei guariti (+197) nelle ultime 24 ore. Altri 6 decessi

Covid-19, ancora sei decessi e 351 nuovi casi. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 351 nuovi casi emersi dall'analisi di 3.877 tamponi e...

Fincantieri, ok del MISE all’acquisizione di INSO (la società che costruirà il nuovo ospedale del Medio Campidano)

Con decreto del 12 novembre, il Ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l’aggiudicazione dei complessi aziendali facenti capo a INSO – Infrastrutture Sociali (inclusa...

Si è svolto durante uno dei tanti “ponti” che hanno contraddistinto la fine di Aprile l’edizione 2014 della Gazzetta Cup.

Il 25 e il 26 Aprile infatti quasi 500 calciatori, o meglio futuri calciatori, hanno preso parte alle partite che si sono disputate presso il campo Santa Lucia di San Gavino Monreale. Le squadre partecipanti sono state quaranta, provenienti anche da paesi non appartenenti all’ormai ex provincia del Medio Campidano.

Dall’Oristanese sono arrivate l’Arcidano, l’Albagiara, l’Uras e la Nuova Terralba mentre dal Sulcis è arrivata la squadra di Giba. Non solo divertimento ma anche ottime doti tecniche messe in mostra dai giovani calciatori che hanno allietato il pubblico presente, nonostante il clima non sia stato dei migliori.

Gazzetta Cup
Gazzetta Cup

L’età dei partecipanti era compresa tra i 7 e i 13 anni, i più fortunati di loro, avranno la fortuna di disputare, qualora la propria squadra dovesse vincere l’intera fase regionale, la finalissima allo stadio di San Siro a Milano. Per la cronaca, da segnalare come la squadra di Pabillonis sia stata l’unica a vincere due gironi in due categorie diverse, mentre tra le squadre sangavinesi, solo la Monreale (classe 2005) ha vinto il proprio raggruppamento.

Una manifestazione organizzata dalla Gazzetta dello Sport e dal Centro Sportivo Italiano Comitato del Medio Campidano che ha messo a disposizione i propri arbitri per tutte le oltre sessanta partite disputate nella due giorni dedicata al calcio giovanile.

Una giornata di festa e di sport che, visti anche gli ultimi casi che hanno riguardato il mondo del calcio, non può far altro che riportare questo sport ai suoi veri principi, quelli del fairplay e del divertimento. Talvolta gli adulti dovrebbero guardare le cose con gli occhi dei bambini per riscoprirne la reale essenza.

Articoli correlati

Ultime News

Maltempo, agricoltura in ginocchio: primo bilancio pesantissimo

È cominciata la conta dei danni nelle campagne che da ieri piangono la perdita dell’allevatore Ilario Giuseppe Mannu di Bitti. L’agricoltura paga un tributo pesante...

Allerta meteo a San Gavino, le foto della Protezione Civile

L'allerta meteo diramata due giorni fa e poi prolungata a tutto il weekend ci ha fatto tornare indietro al 2013, quando l'alluvione Cleopatra colpì...

Arbus, salgono i positivi, nuova ordinanza del sindaco Andrea Concas

Ad Arbus salgono il casi di positività al Covid-19. Si contano 44 positivi, di cui 6 ricoverati in ospedale. Per questo il sindaco Andrea...

La vicina di casa “menefreghista” e noi positivi al Covid-19, la lettera di una mamma

Noi siamo una famiglia con bimbi. In questi tempi di coronavirus non abbiamo praticamente vita sociale, lavoriamo da casa, i nostri unici contatti derivano...