19.6 C
San Gavino Monreale
martedì, Aprile 7 2020

Sapori di Sardegna – Geo del 10/11/2014

Da leggere

Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus. Ospiti del 6 aprile, Andrea Pau e Roberto Pusceddu

Da ieri, tutte le sere dal lunedì al venerdì alle 21:30 andrà in onda "Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus". Il...

E tu che mascherina sei? Mandaci le tue foto!

Ecco un articolo più giocoso sul tema mascherine! Per distrarvi dalle polemiche e, nello stesso tempo, invitarvi a indossare la mascherina, abbiamo...

Come farsi una mascherina in casa in 45 secondi

In queste ore sta imperversando la discussione (condita da qualche immancabile polemica) sull'ordinanza che da oggi obbliga all'utilizzo delle mascherine all'interno degli...

Critiche costruttive e confronti con altre realtà sulle mascherine e l’obbligo di usarle in pubblico

A commento della pubblicazione, nella data di ieri, di un’ordinanza con decorrenza immediata sull’obbligo di indossare le mascherine a San Gavino Monreale,...

Lunedì 10 novembre 2014 su Rai 3 è andato in onda bellissimo servizio sui sapori antichi di Sardegna, all’interno della trasmissione GEO.

Sul nostro sito è possibile visionare la replica della puntata, dedicata anche all’Oro Rosso di San Gavino Monreale, lo Zafferano.

La Sardegna possiede una tradizione gastronomica fatta di gusti e sapori inusuali, possibili grazie all’insularità e alla cultura agropastorale dalle quali nasce un’alimentazione tradizionale. Uno dei prodotti più importanti nella gastronomia sarda è il grano.

La farina ottenuta dal grano sardo permette di confezionare anche diversi tipi di pane caratteristico, tra i quali il più noto è sicuramente il pane carasau, un pane secco e sottile, che per l’alto potere conservativo veniva utilizzato dai pastori quando dovevano trascorrere lunghi periodi di tempo lontano dal paese.

Nel documentario conosciamo la lavorazione di “su pillu”, il carasau prodotto nella Barbagia di Seulo, nel paese di Sadali.

Con il grano prodotto nella loro terra i sardi hanno creato anche diversi tipi di pasta, tra queste la Fregola sarda, e mentre osserviamo la sua preparazione ci soffermiamo sugli ingredienti, in particolare sullo Zafferano, una spezia preziosa, l’oro rosso della Sardegna.

Vediamo le fasi della raccolta dei fiori dai campi di S. Gavinio Monreale, da dove proviene la maggior quantità italiana di Zafferano, particolare perché svolta a livello familiare, tanto che i fiori dopo essere stati raccolti, vengono portati a casa e separati fisicamente dagli stimmi che sono appunto i filini rossi, che opportunamente lavorati ci daranno lo zafferano.

Per l’occasione si radunano non solo i componenti della famiglia ma talvolta anche amici e vicini di casa, una scena che avviene oramai da centinaia d’anni per custodire la tradizione dell’oro rosso.

Davide Mocci

Altri articoli

Ultime News

Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus. Ospiti del 6 aprile, Andrea Pau e Roberto Pusceddu

Da ieri, tutte le sere dal lunedì al venerdì alle 21:30 andrà in onda "Raccontare San Gavino ai tempi del coronavirus". Il...

E tu che mascherina sei? Mandaci le tue foto!

Ecco un articolo più giocoso sul tema mascherine! Per distrarvi dalle polemiche e, nello stesso tempo, invitarvi a indossare la mascherina, abbiamo...

Come farsi una mascherina in casa in 45 secondi

In queste ore sta imperversando la discussione (condita da qualche immancabile polemica) sull'ordinanza che da oggi obbliga all'utilizzo delle mascherine all'interno degli...

Critiche costruttive e confronti con altre realtà sulle mascherine e l’obbligo di usarle in pubblico

A commento della pubblicazione, nella data di ieri, di un’ordinanza con decorrenza immediata sull’obbligo di indossare le mascherine a San Gavino Monreale,...

Mascherine obbligatorie per tutti all’interno di esercizi commerciali e uffici pubblici, l’ordinanza a San Gavino Monreale

Nuova ordinanza pubblicata oggi dal Comune di San Gavino Monreale. Si torna a parlare di mascherine, che diventano obbligatorie all'interno di negozi,...