24.4 C
San Gavino Monreale
sabato, 19 Settembre 2020

Un murales ferrarese per salvare la natura in Sardegna

Da leggere

Comune di San Gavino Monreale: modalità per il rilievo Incongruenze dello strumento urbanistico

Gentile Concittadino,se la tua Unità Edilizia ubicata FUORI DAL CENTRO MATRICE del Piano particolareggiato del centro storico presenta delle...

Buche “con sorpresa” a San Gavino Monreale, quando la realtà supera la fantasia

Può una buca nell'asfalto rivelare "una sorpresa" tale da far scrivere un articolo originale su una testata giornalistica? Difficile, dato che -...

Comune di San Gavino Monreale: avviso sostituzione contatori energia elettrica

Al via l’installazione dei contatori elettronici #OpenMeter di seconda generazione a cura di @edistribuzione.

E-distribuzione, a San Gavino Monreale arrivano i contatori di ultima generazione

In questi giorni San Gavino Monreale è stata letteralmente tappezzata di volantini della società e-distribuzione che annuncia la sostituzione dei contatori elettrici...

Alessio “Bolo” Bolognesi lancia un messaggio ecologista sul muro di San Gavino Monreale

“Bolo” colpisce ancora. L’artista ferrarese Alessio Bolognesi, classe 1978, membro del collettivo artistico Vida Krei, è volato in Sardegna per mostrare la sua arte al festival “Non solo murales di San Gavino Monreale”, voluto e organizzato dall’associazione culturale Skizzo a San Gavino Monreale. Giunto al quarto anno, il progetto sta raggiungendo un numero di followers sempre più ampio, a dimostrare anche la qualità degli artisti invitati.

Murale di Alessio Bolognesi
Murale di Alessio Bolognesi

Alessio “Bolo” Bolognesi ha firmato il murales numero 45 con il suo lavoro che rientra nel suo attuale progetto chiamato “Nature defends nature”, in cui la natura difende sé stessa per salvarsi dall’essere umano. Ecco quindi che animali e piante si difendono l’un l’altro per preservare l’ecosistema. Un messaggio ecologista, quindi, in un’epoca contraddistinta dalla perdita di biodiversità e danni continui perpetrati all’ecosistema stesso.

Nel murale realizzato per conto dell’associazione Skizzo, il cervo e le api difendono i corbezzoli, rari e selvaggi frutti autoctoni sardi. Il cervo guarda l’osservatore con piglio da “guerriero”. Allo stesso l’ape ha il pungiglione rivolto all’esterno e pronto per attaccare. I due si trovano schiena a schiena come se volessero anche difendersi l’un l’altra. Le api sono inoltre trai i maggiori artefici della conservazione della biodiversità vegetale e sappiamo che un enorme problema è che in alcune aree rurali esse stanno scomparendo.

Fonte: www.estense.com

Altri articoli

Ultime News

Comune di San Gavino Monreale: modalità per il rilievo Incongruenze dello strumento urbanistico

Gentile Concittadino,se la tua Unità Edilizia ubicata FUORI DAL CENTRO MATRICE del Piano particolareggiato del centro storico presenta delle...

Buche “con sorpresa” a San Gavino Monreale, quando la realtà supera la fantasia

Può una buca nell'asfalto rivelare "una sorpresa" tale da far scrivere un articolo originale su una testata giornalistica? Difficile, dato che -...

Comune di San Gavino Monreale: avviso sostituzione contatori energia elettrica

Al via l’installazione dei contatori elettronici #OpenMeter di seconda generazione a cura di @edistribuzione.

E-distribuzione, a San Gavino Monreale arrivano i contatori di ultima generazione

In questi giorni San Gavino Monreale è stata letteralmente tappezzata di volantini della società e-distribuzione che annuncia la sostituzione dei contatori elettrici...

Orto Bio Fest 2020, una domenica “green” a San Gavino Monreale

La manifestazione Orto Bio Fest giunge alla sua quarta edizione in questo 2020. Domenica 20 settembre, in vico Oristano a San Gavino...