16.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, Giugno 1 2020

Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D’Arborea a San Gavino Monreale

Da leggere

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

La Corte di Eleonora D’Arborea a passeggio per le vie di San Gavino Monreale: una rievocazione storica di grande impatto e che ha riscosso un grande successo tra il pubblico in occasione della manifestazione Monumenti Aperti 2019.

La sfilata, con i costumi tipici dell’epoca medievale, è stata organizzata dall’associazione Curatorìa Monreale, che prende il nome dalla curatoria di Bonorzuli, una circoscrizione territoriale del Giudicato D’Arborea della quale faceva parte il paese di San Gavino Monreale.

Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D'Arborea a San Gavino Monreale
Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D’Arborea a San Gavino Monreale

Gli organizzatori sono stati coadiuvati da un gruppo di Sanluri che ogni anno organizza Sa Battalla, la commemorazione storica della perdita del Giudicato nei confronti degli Aragonesi.

Gli organizzatori tra i tanti, sono Dennys Cambarau (autore anche della galleria fotografica di cui vi proponiamo un piccolo estratto) Giorgio Olla, Fortunata Vacca, Angelica Caboni (la presidentessa dell’associazione Curatorìa Monreale), Marco Atzori di Sardara, Marina Spano, Franco Serrenti, Giovanni Spano, Antonio Bandino di Sanluri e Roberto Basciu, che hanno prestato i vestiti e dato sostegno al nostro gruppo medesimo.

L’evento è sato molto apprezzato: la figurante che rappresentava Eleonora D’Arborea è entrata nella Chiesa di San Gavino Martire, che custodisce le effigi del pantheon Arborense, inchinandosi innanzi all’altare e rendendo omaggio al passato glorioso di tutto il nostro territorio.

Altri articoli

Ultime News

Terza vittima per Coronavirus, il comunicato di cordoglio dell’Amministrazione Comunale

La più brutta delle notizie, legata all'emergenza Covid-19, colpisce ancora una volta San Gavino Monreale. Purtroppo dobbiamo darvi la notizia del decesso...

Coronavirus in Sardegna: da 3 giorni zero contagi

Sono arrivati i dati aggiornati del "bollettino coronavirus" in Sardegna. La giornata odierna presenta un bollettino che aggiorna...

Inciviltà e abuso di alcolici, due facce della stessa medaglia

Da più fonti, nelle ultime ore, abbiamo ricevuto segnalazioni di lattine e bottiglie abbandonate nei parchi di San Gavino Monreale. Talvolta accanto...

Solinas: “Il passaporto sanitario non sta fermando gli stranieri”

In una lunga intervista curata da Emanuele Lauria per il quotidiano La Repubblica (del 31 maggio 2020, pagina 11), il presidente della...

Coronavirus, bollettino a San Gavino Monreale del 30 Maggio 2020

Il Comune di San Gavino Monreale ha aggiornato il "bollettino" con tutte le informazioni sui casi di contagi da Covid-19 nel nostro...