14.3 C
San Gavino Monreale
sabato, 31 Ottobre 2020

Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D’Arborea a San Gavino Monreale

Emergenza sanitaria

Coronavirus, cinque Regioni con l’indice Rt maggiore di 1,5 rischiano il lockdown

Il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute delinea un quadro nazionale sempre più allarmante. Il quadro nazionale...

Coronavirus, 30 ottobre: i dati dei contagi (+298) e dei guariti (+72) nelle ultime 24 ore

Il Covid-19 non rallenta, ancora decessi e nuovi contagi in Sardegna. I dati dell'unità di crisi ne sono la testimonianza con 298...

San Gavino Monreale, da lunedì ripartono i prelievi in via Nurazzeddu

Si comunica che a partire da lunedì 2 novembre 2020 saranno riattivati i prelievi ematici per l'esecuzione di esami di laboratorio a...

Coronavirus, 29 ottobre: i dati dei contagi (+282) e dei guariti (+36) nelle ultime 24 ore

Aumentano ancora i positivi al Covid-19 in Sardegna. Non conosce tregua l'ondata del Coronavirus nella nostra Isola. I dati dell'unità di crisi...

Nuoro, un ospedale da campo per i pazienti Covid. E le alternative?

A Nuoro un ospedale da campo per i pazienti Covid! In queste ore si sta concludendo la costruzione di...

La Corte di Eleonora D’Arborea a passeggio per le vie di San Gavino Monreale: una rievocazione storica di grande impatto e che ha riscosso un grande successo tra il pubblico in occasione della manifestazione Monumenti Aperti 2019.

La sfilata, con i costumi tipici dell’epoca medievale, è stata organizzata dall’associazione Curatorìa Monreale, che prende il nome dalla curatoria di Bonorzuli, una circoscrizione territoriale del Giudicato D’Arborea della quale faceva parte il paese di San Gavino Monreale.

Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D'Arborea a San Gavino Monreale
Monumenti Aperti, la Corte di Eleonora D’Arborea a San Gavino Monreale

Gli organizzatori sono stati coadiuvati da un gruppo di Sanluri che ogni anno organizza Sa Battalla, la commemorazione storica della perdita del Giudicato nei confronti degli Aragonesi.

Gli organizzatori tra i tanti, sono Dennys Cambarau (autore anche della galleria fotografica di cui vi proponiamo un piccolo estratto) Giorgio Olla, Fortunata Vacca, Angelica Caboni (la presidentessa dell’associazione Curatorìa Monreale), Marco Atzori di Sardara, Marina Spano, Franco Serrenti, Giovanni Spano, Antonio Bandino di Sanluri e Roberto Basciu, che hanno prestato i vestiti e dato sostegno al nostro gruppo medesimo.

L’evento è sato molto apprezzato: la figurante che rappresentava Eleonora D’Arborea è entrata nella Chiesa di San Gavino Martire, che custodisce le effigi del pantheon Arborense, inchinandosi innanzi all’altare e rendendo omaggio al passato glorioso di tutto il nostro territorio.

Articoli correlati

Ultime News

Bollettino di aggiornamento Covid-19: San Gavino Monreale 30.10.2020

Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna: • 28 attualmente positivi (numero invariato da ieri) di...

Pane e formaggio, la richiesta va fatta in Comune

Se la notizia non fosse vera ci sarebbe da ricamarci sopra una barzelletta, perché il contenuto della delibera della Giunta Regionale 52/16...

Avviso di selezione per la copertura di n. 1 posto di Istruttore Direttivo Amministrativo/Contabile Cat. D, a tempo pieno e indeterminato, mediante l’istituto della...

Si informano gli interessati che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana,  4a Serie Speciale...

Coronavirus, cinque Regioni con l’indice Rt maggiore di 1,5 rischiano il lockdown

Il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute delinea un quadro nazionale sempre più allarmante. Il quadro nazionale...