17.6 C
San Gavino Monreale
sabato, 26 Settembre 2020

Le tombe nuragiche della Marmilla protagoniste delle Giornate Europee del Patrimonio

Da leggere

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 30 settembre 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria, seduta pubblica, con...

Mobilità elettrica in Sardegna. Cosa fa San Gavino?

Nel 2017 la Regione Sardegna pubblicava un bando per l’installazione di 650 colonnine di ricarica (300 lente, altre 300 di media velocità...

App di tracciamento, le differenze tra Italia e Germania

Con l’inizio della seconda ondata, si rinnova l’attenzione per le app di tracciamento e, soprattutto, la campagna da parte dei governi per...

Lions in prima linea per la lotta al diabete

Il 21 settembre 2020 a San Gavino Monreale in piazza Resistenza, nella sede della Pro Loco, il Lions Club Villacidro Medio Campidano,...

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano in Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. 

Il MiBACT, per l’edizione 2020, ha scelto come slogan “Imparare per la vita”, ispirato da quello proposto dal Consiglio d’Europa “Heritage and Education – Learning for Life”, per richiamare i benefici che derivano dall’esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze nella società moderna.

L’iniziativa propone una riflessione sul ruolo che la formazione ha, e ha avuto, nel trasferimento di conoscenze, informazioni e competenze alle nuove generazioni, e sul valore che il sapere tradizionale può rappresentare nei confronti della tecnologia moderna.

In questa prospettiva, il Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia aderisce all’iniziativa consapevole che i luoghi della cultura svolgano un ruolo fondamentale in quanto veicolo di conoscenza. Si rivelano perciò fondamentali le iniziative il cui percorso sia condiviso con le comunità, e gli enti depositari delle tradizioni e dei saperi locali.

In occasione dell’evento verrà offerta una visita guidata ai seguenti siti archeologici: Tomba dei giganti Su Cuaddu ‘e Nixias (Lunamatrona), Tomba nuragica Sa Terra de su Muru (Collinas), Tombe dei giganti Sa Sedda e ‘ Sa Caudela (Collinas).  Al termine, si potrà visitare il Museo Naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu” e le sue collezioni permanenti.

Per la visita ai siti archeologici è prevista la prenotazione obbligatoria almeno 3 giorni prima dell’evento e, nel rispetto delle norme antiCovid, si svolgerà muniti di mascherina e con le seguenti modalità:

·         una visita al mattino, dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e una al pomeriggio, dalle ore 15:00 alle ore 18:00;

·         luogo di ritrovo e partenza presso il Museo Naturalistico del Territorio “Giovanni Pusceddu”.

La partecipazione è gratuita.

Altri articoli

Ultime News

Convocazione del Consiglio Comunale di San Gavino Monreale – 30 settembre 2020

La cittadinanza di San Gavino Monreale è invitata a partecipare alla riunione di Consiglio Comunale, convocato in sessione straordinaria, seduta pubblica, con...

Mobilità elettrica in Sardegna. Cosa fa San Gavino?

Nel 2017 la Regione Sardegna pubblicava un bando per l’installazione di 650 colonnine di ricarica (300 lente, altre 300 di media velocità...

App di tracciamento, le differenze tra Italia e Germania

Con l’inizio della seconda ondata, si rinnova l’attenzione per le app di tracciamento e, soprattutto, la campagna da parte dei governi per...

Lions in prima linea per la lotta al diabete

Il 21 settembre 2020 a San Gavino Monreale in piazza Resistenza, nella sede della Pro Loco, il Lions Club Villacidro Medio Campidano,...

Cinque pezzi audaci dell’ultima collezione di abbigliamento da uomo Versace che si faranno sicuramente notare

Se stai cercando nuovi pezzi freschi da aggiungere al tuo guardaroba per la nuova stagione di moda, e vuoi scegliere look che...