8.1 C
San Gavino Monreale
lunedì, 25 Gennaio 2021

Piero Antonio Follesa è il Sangavinese dell’Anno 2020!

Emergenza sanitaria

Iniziamo il 2021 con il botto! Salutiamo l’arrivo del Nuovo Anno con l’attesissima assegnazione del “Premio Tomasi Gioielli Sangavinese dell’Anno”.

Questo è il settimo anno consecutivo che assegniamo il premio simbolico “Sangavinese dell’Anno” a un concittadino che si sia dimostrato, durante l’anno solare, particolarmente meritevole di un riconoscimento pubblico per aver saputo portare in alto il nome del paese e renderci un po’ più orgogliosi delle nostre origini sangavinesi.

Nelle prime tre edizioni svelavamo il vincitore sulle pagine di Comprendo, una delle nostre avventure editoriali più belle e appaganti: questo premio è un lascito del giornale che ha interrotto le pubblicazioni nel 2017. Da quattro anni a questa parte tutta la manifestazione legata al premio è “andata in onda” esclusivamente sulle pagine di San Gavino Monreale . Net, dal sondaggio per la scelta dei candidati fino alla votazione finale che, assieme al voto della “Giuria Popolare”, ha sancito il vincitore di questa edizione.

Come anticipato dal titolo del nostro articolo e dalla foto, annunciamo con piacere che il vincitore dell’edizione 2020 del Premio Tomasi Gioielli Sangavinese dell’Anno è Piero Antonio Follesa, che si piazza al primo posto del podio superando la concorrenza degli altri due eccellenti finalisti, Federico Ortu e Luisa Frongia.

Piero Antonio Follesa da 17 anni svolge attività di assistenza sociale e di informazione sul mondo della disabilità. Il suo impegno sociale inizia ben prima, nel lontano 1969, con la sua prima donazione del sangue da ragazzo. Nel 2003 fonda l’Associazione Delfino, una onlus che opera a favore delle persone in situazione di disabilità grave (certificata dalla legge 104 art. 3 comma 3), con il fine ultimo di migliorare le loro condizioni di vita. Nel 2012 Piero Antonio Follesa dà vita anche all’Associazione Delfino Sport ASD, un’associazione sportiva dilettantistica per consentire alle persone con disabilità di svolgere in piena sicurezza attività motorie fondamentali per il benessere della persona: ad esempio il calcio a cinque, la pallacanestro, l’atletica e il ballo. La gestione di queste associazioni viene svolta dai volontari in modo personale, spontaneo e gratuito. Si tratta prevalentemente di familiari che mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità e competenze, senza fini di lucro. 

Anche in piena pandemia, seppur con molte limitazioni, Piero Antonio Follesa ha perseguito il suo obiettivo. “La forza della fragilità” è il titolo di un bellissimo murale realizzato dai ragazzi dell’Associazione Delfino completato a Novembre 2020, sotto la guida della pittrice Gisella Mura. Guidati dalle parole, dall’esperienza e dallo spirito artistico di Gisella, si è imparato a dipingere per la prima volta un murale, ma anche a esprimere liberamente se stessi, al di là di ogni differenza di età, provenienza e capacità. Il risultato lo avete sotto i vostri occhi: colori vivissimi, immagini pregnanti e simboli inconfondibili che rimandano alla diversità e alla collettività, alla bellezza e alla fragilità, ma anche alla forza, specie quella interiore, alla nostra storia e cultura, alla natura e alla vita.

Oltre al titolo simbolico di “Sangavinese dell’Anno” assegnato dalla Redazione di San Gavino Monreale . Net, Piero Antonio Follesa verrà omaggiato dal nostro sponsor Tomasi Gioielli Orologi con un bellissimo premio che sveleremo nei prossimi giorni, con la “cerimonia ufficiale” della consegna dell’omaggio al vincitore.

Per dovere di cronaca, citiamo le le percentuali con cui Piero Antonio Follesa ha conquistato le preferenze del pubblico (con 281 voti su Facebook, pari al 41%) e della Giuria Popolare (52% delle preferenze).

Un ringraziamento, oltre allo sponsor che ha sostenuto e impreziosito l’iniziativa, va a tutti i “candidati” che si sono prestati amichevolmente al nostro gioco, alla Giuria Popolare e a tutti voi lettori, che con i vostri voti avete partecipato attivamente e in maniera decisiva alla buona riuscita dell’iniziativa.

Appuntamento… alla prossima edizione!

Articoli correlati

Ultime News